Zanzibar quando andare e clima: i consigli per la vostra vacanza

Siete tra quelli che sognano una vacanza a Zanzibar e non sanno quando andare? L’arcipelago di Zanzibar, in Tanzania, è uno dei luoghi più gettonati per le vacanze. Merito senz’altro delle sue spiagge ma anche dell’atmosfera tutta africana e i profumi di spezie, che si possono sentire ovunque girando a Pemba o Unguja. Una delle domande, che spesso si pongono i viaggiatori è riferita al clima di Zanzibar. Cercheremo, di seguito, di darvi la risposta.

Il clima di Zanzibar

Il clima a Zanzibar è tropicale, ciò significa che è caldo tutto l’anno con una piovosità concentrata tra marzo e maggio. A Zanzibar, infatti, esistono due diverse stagioni delle piogge. Una lunga, quella compresa tra marzo e maggio, quando le precipitazioni sono molto intense, e una breve e meno intensa, tra fine ottobre e dicembre. In linea di massima, le piogge sono molto abbondanti ad aprile e maggio ed in questo periodo le temperature sono un po’ più basse. La stagione molto calda va da ottobre a marzo, quella intermedia tra maggio e fine settembre. Nel primo caso i valori sono parecchio elevati, con punte che oscillano tra i 32 ai 37 gradi, mentre da maggio a ottobre, i venti mitigano l’aridità e si registrano temperature inferiori ai 30 gradi ma quasi mai sotto i 24 gradi. L’acqua è calda tutto l’anno, dunque fare il bagno a Zanzibar è sempre possibile.

Leggi anche: Fuso orario Zanzibar

prison-island-zanzibar

Il periodo migliore per andare a Zanzibar

Quando andare a Zanzibar? Veniamo al quesito fatidico, il periodo migliore per scegliere una vacanza nelle isole delle spezie. I mesi ideali sono compresi tra luglio e fine settembre, quando il clima è caldo ma meno umido rispetto ai mesi compresi tra ottobre e marzo. Aprile e maggio sarebbero da evitare a causa delle forti piogge, giugno potrebbe già essere un buon momento ma è da luglio che Zanzibar da il meglio di sé. Ottobre e novembre, potrebbe piovere (anche se meno rispetto ad aprile) e le temperature iniziano ad essere molto alte e afose. Da dicembre a febbraio, infine, la colonnina di mercurio tocca spesso punte elevate e l’umidità è sempre presente.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui