Turchia clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

cappadocia-turchia

La Turchia è un paese che offre svariati tipi di clima e presenta, di fatto, dei microclimi in base alla zona, variabile dalla costa alle aree interne montuose. Dunque, per decidere quando andare in Turchia è necessario capire la diversità climatica del paese. Di solito l’estate è calda e secca in quasi tutto il paese, tranne sulle zone costiere del nord. Sulla costa mediterranea il clima è generalmente mite, mentre su quella che da sul Mar Nero, è decisamente più fresco.

basilica-santa-sofia-turchia

Il clima della Turchia

In Turchia il clima è analizzabile in base alle zone. Ad Istanbul e lungo la costa nord, tra gli Stretti di Bosforo e Dardanelli, il clima è mediterraneo. Le estati sono afose e molto calde, mentre l’inverno si può definire abbastanza freddo. Tra novembre e febbraio le temperature scendono sotto i 10 gradi, ad Istanbul il mese più freddo è gennaio, quando è possibile assistere a giornate piovose e neve. Passiamo alla zona turca della Tracia, al confine con la Bulgaria. Ad Edirne il clima è continentale, con inverni freddi ed estate calde ma ventose. Durante i mesi invernali sono possibili nevicate intense, mentre d’estate sono frequenti ondate di calore.

Lungo la costa ovest della Turchia nella zona di Izmir, sul mar Egeo, il clima è mediterraneo, ciò significa inverni non molto freddi e anche brevi, mentre le estati sono calde con valori che possono arrivare anche a 35 gradi, smorzati dal maltemi, un vento che soffia in estate lungo le coste egee. Lungo la costa nord est, quella che da sul Mar Nero, il clima è di tipo oceanico. Piove spesso, sia in inverno sia in estate, e le temperature non sono mai molto alte. Lungo la costa sud della Turchia, ad Antalya, e sino al confine con la Siria, il clima è nuovamente mediterraneo. Gli inverni sono molto miti, le temperature medie toccano i 10-15 gradi, mentre le estati sono afose con punte oltre i 35 gradi.

Tutto cambia nell’altopiano interno dell’Anatolia, dove il clima è decisamente continentale. Qui si trova Ankara, che presenta inverni freddi che possono scendere anche sotto lo 0, ed estati calde con punte di 40 gradi. E’ anche la zona della Cappadocia, in cui l’inverno è freddo e l’estate calda moderata. Nelle zone montane, che superano i duemila metri, tra Bursa e Tauro, il clima è alpino con ghiacciai e neve per molti mesi l’anno. clima simile anche nella parte della Turchia al confine con Iran e Georgia, dove d’inverno sono frequenti masse di aria gelida.

torre-galata-istanbul

Turchia quando andare

Dovendo scegliere il periodo migliore per visitare la Turchia in genere sono le mezze stagioni le più consigliate. In estate, infatti, in quasi tutto il paese il caldo è molto intenso, tranne se volete vedere la costa nord sul Mar Nero, che è consigliato visitare a luglio ed agosto per via dei valori non troppo alti. Altrove le temperature sono piacevoli e miti tra aprile e maggio oppure tra settembre ed ottobre. Istanbul da il meglio di sé tra maggio e giugno o a settembre, la costa ovest è bella da vedere in primavera oppure in estate direttamente, la Cappadocia e Ankara hanno un clima decisamente migliore a maggio o in autunno, mentre la costa a sud va bene a settembre ad ottobre o, al massimo, tra maggio e giugno.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui