I tre ponti di Lubiana

lubiana-tre-ponti

Il genio artistico di Joze Plecnik ha dato vita anche ai tre ponti di Lubiana, attrazione molto particolare della capitale slovena. Conosciuti comunemente con il nome di Triplo Ponte, si trovano di fronte a Piazza Preseren, l’area in cui si concentra la maggior parte dei turisti. Appena li ho visti, mi son domandato il motivo che aveva spinto l’architetto a costruirne tre anziché uno solo. Pensando al concetto di bellezza e unicità sono andato abbondantemente fuori strada. Ad illuminarmi è stata la guida, che ha avuto il merito di farmi rivalutare il suo ruolo durante la visita di due giorni effettivi a Lubiana. E non, come mi ripeteva la mia fidanzata, per una questione estetica. Ma questa è un’altra storia.

La storia dei tre ponti di Lubiana

La costruzione dei tre ponti di Lubiana risale all’anno 1932. L’opera si deve all’architetto Plecnik, al cui estro la capitale della Slovenia deve tanto. Prima della sua realizzazione nella prima metà del Novecento, c’era il solo ponte centrale, in legno. Plecnik scelse di costruire i due ponti laterali non soltanto per destinarli al “traffico” pedonale, ma anche come sostegno del ponte centrale, aperto al traffico delle auto. Da qui l’idea rivoluzionaria, che stravolse l’aspetto della città in uno dei suoi punti cruciali. Nel 2007 si è deciso di rendere pedonale anche il “ramo” centrale. In questo modo, i visitatori possono apprezzare ulteriormente il Triplo Ponte, lodando il genio del suo costruttore.

Curiosità

Il Triplo Ponte è la traduzione letterale di Tromostovje, con cui vengono indicati i tre ponti di Lubiana in lingua slovena. Ancora oggi continuano a svolgere la funzione assunta dal ponte di legno per anni, congiungere cioè la parte nuova della città con quella storica. Quest’ultima si trova oltre il fiume Ljubljanica, che scorre sotto l’intera struttura ideata da Joze Plecnik. Arrivando da Piazza Preseren, si attraversano i tre ponti e si accede direttamente alla parte più antica, dove è situato anche il Municipio.

Considerata l’ascesa della capitale slovena in questi ultimi anni in campo sia turistico sia ambientale, si può affermare che il Triplo Ponte di Lubiana è un po’ il simbolo stesso della città, di recente premiata per essere la capitale verde d’Europa (anno 2016). Per chi ama scattare tante foto quando è in vacanza o in viaggio, i tre ponti rappresentano un’ottima opportunità di scattare la foto cartolina della visita a Lubiana, a patto che abbiate la fortuna di non incontrare tante persone. Buona fortuna, ma sopratutto buon viaggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here