Il Tettuccio d’Oro di Innsbruck

featured-tettuccio-oro-innsbruck
Il Tettuccio d'Oro di Innsbruck | ©comeviaggiare.it

Il Tettuccio d’Oro rientra tra le cose da vedere assolutamente a Innsbruck. Si trova a pochi passi dal Palazzo Imperiale, da cui generalmente inizia la visita alla città austriaca da parte di un turista straniero. Il termine esatto con cui viene chiamato dai residenti è Goldenes Dachl, che in tedesco significa appunto Tettuccio d’Oro. Quando sei ad Innsbruck, troverai la scritta in tedesco in più di un cartello, così da non poterti perdere. La città è relativamente piccola e concentra le sue principali attrazioni all’interno del centro storico. A seguire la storia della caratteristica struttura dorata, gli orari e i prezzi del biglietto del museo.

La storia del Tettuccio d’Oro di Innsbruck

storia-tettuccio-oro-innsbruck
La storia del Tettuccio d’Oro

Il Tettuccio d’Oro di Innsbruck venne costruito intorno al 1500, su volere dell’imperatore Massimiliano I. Negli anni successivi si trasformò in uno dei simboli della potenza asburgica, il cui impero ebbe una durata eccezionale rispetto ad altre monarchie europee. Nessuno conosce il reale motivo per cui Massimiliano I volle la sua costruzione. A riguardo, fino ad oggi, sono state fatte soltanto congetture. Un aiuto ci può arrivare però dalla posizione della loggia dorata, che in un certo modo veglia sul centro storico, dove ogni anno vengono allestiti i celebri Mercatini di Natale.

L’occasione per dare il via ai lavori furono le nozze dell’imperatore, figura determinante nel passaggio all’epoca moderna. L’accostamento a Massimiliano I è evidente anche nei rilievi presenti nei parapetti del balcone, dove l’imperatore è raffigurato insieme a Bianca Maria Sforza e Maria Di Borgogna. Una leggenda attribuisce invece la paternità della realizzazione del Goldenes Dachl a Federico IV, con l’obiettivo di dimostrare a tutti di non avere le “tasche vuote”, che era diventato il suo soprannome.

Quante sono le tegole dorate del Tettuccio d’Oro? Il numero esatto è 2.657 tegole. Ancora oggi sono quelle originali poste più di 500 anni fa, al momento della sua costruzione. Ciascuna ha un valore di 1.500 euro. In tempi recenti, otto delle tegole d’oro sparirono all’improvviso. Il timore per un furto clamoroso è durato lo spazio di qualche ora, dal momento che le tegole vennero ritrovate sparse in diversi punti della città.

Gli orari del Museo del Tettuccio d’Oro

Da maggio a settembre: tutti i giorni, dalle 10 alle 17
Da dicembre ad aprile: da martedì a domenica dalle 10 alle 17
Dall’1 al 31 ottobre: da martedì a domenica dalle 10 alle 17
Chiuso a novembre

Prezzo del biglietto

Adulti: 4,80 euro

Come arrivare al Tettuccio d’Oro di Innsbruck

Lo storico edificio si trova all’inizio del centro storico ed è segnalato dal cartello Goldenes Dachl.

Dal Palazzo Imperiale: 3 minuti a piedi
Dalla stazione centrale: 20 minuti a piedi
Dall’aeroporto: 25 minuti a piedi
Autobus linea F: fermata Congress

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here