Tasmania clima e quando andare: i consigli per la vostra vacanza

Tasmania

Riflettori di nuovo accesi sulla Tasmania. Oggi parliamo del clima e di quando è meglio andare nell’isola dell’Australia. Se ancora non sapete dove si trova date un’occhiata all’articolo che vi abbiamo appena linkato. La capitale è Hobart, di cui parleremo a breve. La cima più alta è il monte Ossa con i suoi 1.617 metri. Agricoltura, allevamento e turismo sono le principali fonti di sostentamento della popolazione.

Le condizioni climatiche

tasmaniaIl clima della Tasmania è di tipo oceanico. Una grande importanza la rivestono i venti, che spesso soffiano da occidente. Le piogge sono più diffuse nel versante nord-occidentale. Qui cadono ogni anno circa 1.300 mm d’acqua. Meno umido il clima nella zona orientale. Ad Hobart le precipitazioni non superano i 500 mm. Tutto sommato le temperature si mantengono miti durante l’intero arco dei 12 mesi. Le estati sono fresche, gli inverni miti. Nella stagione estiva è possibile che l’isola venga raggiunta dai venti provenienti dal deserto. Il fenomeno però è minore rispetto al “continente” australiano.
[table id=51 /]
D’estate, nei mesi da dicembre a febbraio, la temperatura massima generalmente si mantiene intorno ai 22-23 gradi. Le minime sono comprese tra gli 11 e i 13 gradi. Per chi ama le estati miti, il clima di Hobart è paradisiaco. Si sta meglio anche rispetto all’Australia, dove nella stagione estiva c’è il problema del vento torrido del deserto.

La temperatura del mare può essere un problema però. Il freddo Oceano Indiano qui raggiunge d’estate a malapena i 17 gradi. Per un bagno dovrete forse soffrire un po’ ecco.

L’inverno, come dicevamo, è mite. Da giugno a settembre si registrano temperature intorno ai 12 gradi (la massima). Le minime poche volte scendono sotto i zero gradi (più probabile nella zona collinare), attestandosi sui 5 gradi. Prendendo sempre come punto di riferimento Hobart, le precipitazioni sono distribuite equamente durante tutto l’anno.

Quando andare

Il periodo migliore per andare in Tasmania è l’estate. Mare e fresco. Più natura incontaminata. Cosa chiedere di più? Da non disdegnare nemmeno aprile (autunno) e novembre (primavera inoltrata). Nelle stagioni intermedie è possibile infatti risparmiare qualcosa rispetto ad una vacanza estiva. Meglio l’autunno della primavera, badate bene. Le precipitazioni infatti sono meno copiose in questo periodo dell’anno. A chi interessa relativamente la temperatura, può sempre scegliere anche la stagione invernale, che va da giugno a settembre. Potrebbe interessarvi anche la lettura su come arrivare in Tasmania partendo da Melbourne.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui