Table Mountain a piedi: Città del Capo mai così bella

Camminare sulla Table Mountain a piedi è un’esperienza fantastica. Ho avuto la fortuna di farla, grazie alla vacanza a Città del Capo fatta nell’inverno 2015. Sono passati quasi due anni da quel viaggio, ma ad oggi rimane indimenticabile. I pinguini in spiaggia, Capo di Buona Speranza, le viti sconfinate nelle tenute, il pizzaiolo italiano a Knysna, il safari di notte, il sole cocente, la Table Mountain. Una volta atterrato in aeroporto, è la prima cosa che ho visto. E’ diversa da tutte le altre montagne viste fino ad oggi, è speciale, come lo è questa parte del mondo.

Perdersi nei sentieri della Table Mountain

Per chi è abituato alle montagne italiane oppure europee forse non può capire. Anzi, non capirà mai. Anche con le foto il risultato non cambia, la magia della Table Mountain non può essere spiegata se non la si vive di persona. D’altronde è il segreto dei luoghi più fantastici della Terra. La chiamano montagna piatta, ma ditelo a quella signora che ha bloccato il passaggio delle persone per qualche minuto buono perché non riusciva a scendere. Piatta sì, ma fino ad un certo punto, perché di montagna sempre si tratta.

table-mountain-funivia
La funivia per salire alla Table Mountain
table-mountain-panorama
Table Mountain: panorama mozzafiato

Sono numerosi i sentieri che si possono percorrere sulla Table Mountain. Alcuni più semplici, altri più difficili. Tutti sono ben segnalati. Per aiutare i visitatori più distratti, si è deciso di optare per diverse colorazioni. Forse non l’idea più geniale degli ultimi tempi ma ugualmente apprezzata, almeno da chi – come il sottoscritto – non è proprio una lince. Nonostante le segnalazioni eccetera, sono riuscito a perdermi anche qui. Mi sembrava che stessi andando per il verso giusto ma soltanto dopo una decina di minuti ho capito che stavo per finire in un percorso che non mi avrebbe permesso di proseguire oltre.

Città del Capo a 360 gradi

Il panorama di cui si gode camminando sulla Table Mountain lascia senza parole. Da un lato vedi la parte più a sud, dove chiudendo gli occhi puoi anche immaginare le persone dietro il cartello Capo di Buona Speranza, in inglese ed in tedesco. Dall’altra parte riesci a vedere una città sconfinata, di cui tutti sarebbero capaci di innamorarsi. Uno spettacolo a 360 gradi che vorresti non finisse mai, a parte quando inizi a riflettere sugli effetti devastanti che il sole di Città del Capo può avere sul tuo viso ed il resto del corpo esposto ai raggi solari.

table-mountain-isolotto
Nell’isolotto che si vede in lontananza dalla Table Mountain venne imprigionato Nelson Mandela
table-mountain-vista
Credere di vedere il Polo Sud dalla Table Mountain

Come arrivare alla Table Mountain

Se non si ha la macchina, la Table Mountain è facilmente raggiungibile salendo su uno dei bus rossi a due piani dell’azienda Hop on Hop off. Immaginando che non sia il vostro primo viaggio (anche perché chi è che va a Città del Capo come sua prima vacanza vera fuori dall’Italia, eccetto me), li avrete sicuramente visti in giro per l’Europa eccetera. Fra le tante fermate, c’è anche quella per Table Mountain. Se volete arrivare riposati e godervi al meglio la passeggiata a piedi sulla montagna piatta, non ascoltate la noiosa guida turistica udibile in delle curiose cuffiette gialle e rosse che ho ancora con me nel cassetto delle cose più inutili mai incontrate in giro per il mondo. Scopri altri modi per raggiungere Table Mountain nel mio articolo su come muoversi a Città del Capo.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui