Spiaggia Urbani a Sirolo: come arrivare, la guida

La spiaggia Urbani a Sirolo è una delle più amate dai turisti ma anche dagli abitanti del luogo. Il fatto che si raggiunge facilmente, abbinata al paesaggio circostante e il panorama, la rendono una delle spiagge più famose del paese alle pendici del Monte Conero. Oltretutto fa parte delle Bandiere Blu. La spiaggia è fatta di ghiaia e rena, ci sono ombrelloni e stabilimenti balneari, oltre a bar e ristoranti, ma anche una parte libera vicino alla grotta. Nonostante tutto, la spiaggia Urbani rimane un luogo molto bello e naturalistico, immerso nella natura e in un’ottima posizione panoramica da cui ammirare il monte e le rocce che la circondano.

Come arrivare in auto, bus navetta e a piedi

Passeggiando si può arrivare fino al molo oppure fino alla grotta simbolo, ideale per trovare un po’ di refrigerio quando il sole è cocente. Per arrivare alla spiaggia Urbani il modo più veloce è usare l’auto fino a Sirolo e poi il bus navetta che porta fino alla spiaggia, anche se è presente un parcheggio poco sopra. In alternativa una bella camminata a piedi è fattibile.

Una volta giunti a Sirolo per arrivare alla spiaggia Urbani è possibile parcheggiare nel posteggio adibito nei pressi del Teatro di Sirolo oppure arrivare fino al parcheggio adiacente, parcheggi che sono a pagamento e che tendono a riempirsi molto facilmente in alta stagione, oltretutto sono abbastanza cari. È anche presente un bus navetta che in 5-10 minuti collega Sirolo centro alla spiaggia. Il biglietto si paga a bordo e più o meno è disponibile ogni 30 minuti.

Volendo è possibile arrivare alla spiaggia Urbani a piedi da Sirolo. La passeggiata dura 15 minuti ed è molto piacevole per ammirare il panorama circostante. La stessa navetta porta alla spiaggia di San Michele di cui vi avevamo già parlato in precedenza e volendo dalla spiaggia Urbani è possibile andare a San Michele direttamente a piedi, purché il mare sia calmo. Non lontano, invece, non perdete la caratteristica spiaggia dei Frati a Numana, un altro angolo del Conero assolutamente da non perdere.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui