Siviglia clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

Il clima di Siviglia è abbastanza particolare e decidere quando andare è legato strettamente alle temperature della città, che in estate possono diventare davvero alte. Nonostante si trovi in Spagna, la bella stagione sembra trasformarla in una città africana, ecco perché prima di partire e pianificare il viaggio nella città andalusa è meglio prendere in considerazione il tempo. È bene sapere anche come arrivare a Siviglia.

Clima mediterraneo

siviglia-plaza-de-espana

A Siviglia, il clima è mediterraneo ma da fine maggio e settembre inoltrato, le temperature diventano caldissime e sembra di essere in una città del Nord Africa. Non a caso è una dei luoghi più caldi d’Europa. Nella città dell’Andalusia non piove moltissimo, le poche precipitazioni sono concentrate ad inizio primavera o autunno inoltrato. Pensate che anche durante l’inverno i valori medi si aggirano sui 15 gradi di gennaio, i 17 gradi di febbraio e i 20 gradi di dicembre. Le minime possono toccare 5 gradi tra gennaio e febbraio. I mesi più caldi sono giugno, luglio, agosto e settembre con medie di 32 gradi fino a 36. In realtà queste possono salire a dismisura e non è raro arrivare a 47 gradi. Tra giugno e fine agosto, il caldo è asfissiante e solitamente gli abitanti non escono di casa, a meno di necessità, fino alle 5 del pomeriggio, tolta ovviamente la mattina.

Già tra marzo e aprile i valori raggiungono i 20-25 gradi, a maggio siamo già sui 27-28 e poi dalla fine del mese fino a settembre si va abbondantemente sopra i 35. A ottobre e novembre si torna sui 20-25 gradi. In linea di massima l’inverno non è mai freddo, lo si può definire mite, tanto che i mesi centrali tra dicembre e febbraio, è difficile scendere sotto i 10 gradi e spesso c’è il sole. Di notte, invece, si abbassano e si possono percepire anche 3 gradi. Marzo e aprile, nonostante i valori in netta salita, portano spesso instabilità con vento e alcune piogge ma la maggior parte delle volte il tempo si mantiene soleggiato e sembra quasi estate. Infatti, già da metà aprile le temperature iniziano a salire parecchio e già a maggio è praticamente estate piena. Da giugno a metà settembre per alcuni il caldo è asfissiante, il clima è secco e torrido e non sono rare punte di 45 gradi. La canicola prosegue fino alla metà di settembre, quando i valori iniziano a scendere sui 30 gradi ma di fatto è caldo e il sole è quasi sempre presente. Dalla fine di settembre a novembre il tempo è ancora caldo e molto mite, piove a volte ma difficilmente le precipitazioni durano tanto e si gira tranquillamente a maniche corte anche a novembre.

Quando andare

Fatta questa lunga premessa possiamo dire che Siviglia si visita più piacevolmente durante la primavera o l’autunno. Per vedere la città e basta, quindi solo monumenti e musei senza spostarsi sulla costa, sarebbe da evitare l’estate perché davvero caldissima e insostenibile. Considerando che dalle 13 alle 17 è quasi impossibile uscire, diventerebbe riduttivo andare a Siviglia nei mesi estivi centrali, mentre per chi intende godersi il mare sulla costa e fare una capatina in città, con un po’ di sacrificio, è fattibile ma aspettatevi la calura. Noi consigliamo un viaggio nella meravigliosa città andalusa ad aprile, maggio (possibilmente fino alla metà) oppure ottobre o primi di novembre. Volendo anche dicembre va bene, perché non fa freddo e l’atmosfera natalizia è particolare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here