Silenzio mistico, contemplando la natura. Il Santuario di San Romedio si trova a Coredo, in provincia di Trento, nel Trentino Alto Adige. Le scalinate per raggiungerlo sembrano infinite, ma la fatica nel compierle ripaga di tutto. Pulito dentro bello fuori, diceva una pubblicità qualche anno fa. Bello fuori sublime dentro, cercando di avvicinarsi al reale senso dell’eremo. Dopo averlo visitato si rimane spesso a bocca aperta, non immaginando di trovarsi di fronte ad un simile capolavoro. Ed invece la natura, e l’uomo nel contempo, insegnano che tutto è possibile. Tutto. Di seguito le informazioni su come arrivare al Santuario di San Romedio in macchina, con la navetta bus oppure a piedi.

In auto

Per raggiungere il Santuario di San Romedio in auto partendo da Trento, dovete imboccare la Provinciale 235, che dal centro città vi porta verso la zona industriale di Lavis passando per l’Interporto. Superato Mezzolombardo entrerete direttamente sulla Statale 43 della Val di Non. Percorsi circa 16 km, seguite le indicazioni stradali per la frazione di Sanzeno. Vi consigliamo di recarvi di buona mattina. Avrete infatti a disposizione il parcheggio gratuito situato a circa 100 metri di distanza dall’eremo. In totale percorrerete 40 km.

[huge_it_maps id=”40″]

Da Bolzano (68 km), il tragitto più veloce prevede la percorrenza di poco più di 35 km sull’autostrada A22 fino all’uscita di San Michele all’Adige – Mezzocorona. Poche centinaia di metri dopo troverete una rotonda, dove dovrete prendere la seconda uscita in direzione della Val di Non (Statale 43). Proseguite ora sempre dritti, fino al cartello indicante la frazione di Sanzeno e da qui seguire le indicazioni per il santuario.

In navetta

Se arrivate in auto, dovete parcheggiare in Località al Mulino nella frazione di Sanzeno. Qui è attiva la navetta bus che porta fino al Santuario di San Romedio. Il costo è di 3 euro per un tragitto di andata e ritorno. Vengono proposte corse ogni 20 minuti, dalle 9.30 alle 18.30.

A piedi

C’è però un altro modo per raggiungere il Santuario. Più affascinante. A piedi, attraverso il sentiero delle forre di San Romedio. Una passeggiata di circa 45 minuti, nella roccia. Dove il mistico è a portata di mano.

Pubblicato da Federico

Nasce su un'isola, salvo sentirsi un pesce fuor d'acqua. Affascinato dalla natura più che dalle città e i monumenti, non dimentica più Città del Capo, ad oggi la sua meta preferita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *