Romania clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

0
7
piazza-della-rivoluzione-bucarest
La celebre piazza della Rivoluzione

Volete vedere la Romania e non sapete quando andare? Il clima di questo paese dell’est Europa è continentale, ciò significa stagioni molto ben distinte con inverni particolarmente freddi ed estati calde. Sebbene sia un paese europeo, la Romania ha delle piccole differenze che si basano sulle zone. Nelle fasce montuose, nei Carpazi, il freddo è molto pungente durante la stagione fredda e le nevicate frequenti, mentre lungo le coste l’atmosfera è più mite. Se volete sapere qual è il miglior periodo per vedere la Romania continuate la lettura dell’articolo.

Il clima della Romania

La piovosità in Romania è moderata, con le precipitazioni più intense e simili a temporali in estate. Nelle zone interne piove un po’ meno rispetto alle coste. Nell’area costiera del Mar Nero, addirittura, le precipitazioni sono molto scarse, mentre aumentano in montagna. Come dicevamo ad inizio articolo, l’inverno rumeno è particolarmente gelido, i mesi peggiori da questo punto di vista sono dicembre, gennaio e febbraio, quando i valori termici spesso vanno al di sotto dello 0, sfiorando anche i -10. Sia in pianura che lungo le coste il cielo appare nuvoloso e possono verificarsi nevicate. A Bucarest, la capitale, gli inverni sono ugualmente freddi e la città non è rara a nevicate abbondanti. In montagna, in Transilvania e nella catena dei Carpazi, il gelo si percepisce ancora di più, mentre nelle restanti zone i valori sono omogenei.
piazza-della-rivoluzione-bucarest
Considerando l’influenza proveniente dalla Russia e dunque masse di aria fredda, i mesi invernali sono potenzialmente più freddi. Solo nella Dobrugia e nelle coste del Mar Nero il gelo si attenua. Per quanto riguarda l’estate in Romania, i mesi più caldi vanno da giugno a fine agosto. Le temperature variano in base alle zone ma la cosa comune è la piovosità, sotto forma di temporale, che è più frequente tra maggio e luglio. Il caldo si fa sentire in Transilvania, nelle zone pianeggianti interne, nelle regioni confinanti con la Moldavia e lungo la costa del Mar Nero, dove le medie sono di 25 gradi e, soprattutto lungo le coste, i valori alti sono mitigati dalle brezze; fare il bagno è possibile tra luglio e agosto quando la temperatura dell’acqua è piacevole. Molto più bollente è il clima a Bucarest e nella Valacchia, dove si arrivano a punte di 35 gradi.

Quando andare in Romania

Considerando l’inverno molto freddo, il miglior periodo per organizzare un viaggio in Romania va da maggio a fine settembre. Dunque dalla tarda primavera fino ad inizio autunno. In estate non sono rari i temporali e in alcune zone come Bucarest il caldo è intenso. Per visitare la capitale, meglio scegliere maggio, giugno o settembre, mentre per un viaggio lungo le coste del Mar Nero è consigliata l’estate. Idem per scoprire la Transilvania e i monasteri, le mezze stagioni sembrano quelle consigliate per trovare un clima piacevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here