Riva del Garda cosa vedere tra lago e montagne

0
7

Parliamo di cosa vedere a Riva del Garda, ridente località del Trentino Alto Adige che sorge tra il lago di Garda e le montagne. Vivace, pittoresca e colorata, Riva del Garda è famosa per i suoi scorci paesaggistici unici ma anche per la cospicua presenza di amanti di windsurf e vela che affollano le rive del lago. Durante la bella stagione è presa d’assalto dai turisti e non è certo difficile capire il perché: il suo centro storico, curato e antico, è un valido punto di partenza per scoprire i dintorni, ricchi di natura, le passeggiate da fare a piedi o in mountain-bike, fino alle tranquille e fiabesche rive del lago di Garda, perfette per prendere il sole, fare il bagno o iniziare a praticare sport acquatici. Pronti a identificare i luoghi di attrazione della cittadina?

Il centro storico, Chiesa dell’Inviolata e la Rocca di Riva

Il centro città di Riva del Garda si visita facilmente a piedi in una giornata. Balzano subito agli occhi le strade curate, le aiole e le piazze vivaci. La Chiesa dell’Inviolata è uno dei gioielli cittadini; costruita in stile barocco si caratterizza per la forma semicircolare e i numerosi dipinti a olio al suo interno.

Dalla Chiesa si arriva ad uno dei simboli cittadini, la Rocca di Riva del Garda, il castello vescovile circondato dai ponti. La costruzione della rocca risale più o meno all’anno mille e in passato fu la sede vescovile e in seguito una caserma dell’Impero Austro Ungarico. Oggi al suo interno si possono ammirare il museo dei serpenti e il Museo dell’Alto Garda.

A pochi minuti dal castello sorge la Piazza III Novembre, il fulcro cittadino recinta dai porticati medievali con la Torre Apponale e l’Anzolim; la torre alta oltre 30 metri in cui in alto svetta l’angelo di bronzo visibile da tutta Riva. Nella Piazza sorge anche il Palazzo Municipale, mentre poco lontano si giunge all’ampia Piazza Catena con la statua barocca di San Giovanni Nepomuceno.

Bastione, il lungolago, il sentiero del Ponale e altre Chiese

Riva Del Garda


Uno dei luoghi più emblematici di Riva del Garda è il candido Bastione, costruito nel ‘500 come struttura difensiva. Una volta raggiunto a piedi è possibile scattare delle foto panoramiche sulla città e con vista lago davvero molto bella.

Scesi dal bastione si giunge nelle vie più briose di Riva del Garda: via Marocco, Piazza San Rocco e Via Fiume, piccoli angoli fatti di scorci, case decorate e chiesette nascoste oppure ci si può dirigere verso la nascosta Chiesa di Santa Barbara, raggiungibile dopo una bella camminata in altura da cui si gode un panorama mozzafiato.

Nella zona centrale di Riva del Garda si possono visitare la sconsacrata Chiesa di S. Giuseppe e l’incantevole Chiesa di S. Michele costruita nel medioevo e famosa per i suoi giardini ombrosi. Dal centro di Riva inizia la passeggiata lungo il lago, un passaggio pedonale curatissimo che costeggia il bellissimo lago di Garda e arriva fino alla nota spiaggia dei Sabbioni, di giorno affollata di appassionati di vela e scuole di windsurf.

Infine, da non perdere, il sentiero del Ponale, un cammino panoramico da percorrere a piedi o in bici a strapiombo sul lago.

I dintorni di Riva del Garda

Dalla deliziosa Riva del Garda si possono intraprendere escursioni e passeggiate nelle località vicine. Per un tour sul lago è possibile prendere il battello fino a Desenzano del Garda, Limone sul Garda o arrivare Malcesine, Gardone Riviera e Bardolino.

Imperdibili sono le cascate del Varone con l’annesso Parco Grotta Cascata Varone dove fare pacifici picnic nel parco o visitare il giardino botanico. Le bellissime cascate derivano dalle perdite del lago di Tenno e vanno a formare queste rapide naturali delimitate dalla grotta e un tunnel di 15 metri.

Da segnalare, infine, un’escursione sul Monte Brione, la collina che separa Riva del Garda da Torbole. La sua posizione a picco sul lago gli conferisce un aspetto stupefacente. Sul promontorio si possono visitare dei forti costruiti dopo a cavallo tra l’800 e il ‘900: il forte s. Niccolò, il forte Garda e il forte sant’Alessandro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here