Portogallo clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

Che clima c’è in Portogallo? La domanda sorge spontanea per decidere quando andare in questo affascinante paese europeo. Nonostante si trovi in Europa, e precisamente nella fascia meridionale, il clima portoghese è abbastanza differente rispetto al nostro o a quello spagnolo per via dell’influenza dell’Oceano Atlantico. State per organizzare un viaggio in terra Lusitana e non sapete come sarà il tempo, allora continuate a leggere la nostra guida sul meteo.

Meteo in Portogallo

Generalmente il clima portoghese è mite e chiaramente influenzato dall’Oceano. Nella fascia a nord, dunque nella zona di Porto e Braga, il tempo è più fresco, ventilato e piove di più, scendendo verso Lisbona, diventa più mite e soleggiato, ma il vento rimane una costante, fino ad arrivare nella zona meridionale dell’Algarve dove i valori crescono e il tempo è sempre secco. Ancora differente è il clima nella fascia interna, che assume connotati continentali. In linea di massima in Portogallo non è quasi mai caldissimo e afoso, piuttosto è spesso ventilato e secco, quindi anche l’estate è una stagione piacevole, tutto ciò grazie all’anticiclone delle Azzorre che abbraccia tutto il paese. La piovosità è accentuata nella fascia settentrionale e quasi assente in quella meridionale, in cui il paesaggio è arido al contrario della zona nord, dove gli spazi verdi sono tantissimi.

L’inverno portoghese va da dicembre a fine febbraio o inizi marzo, difficilmente si scende su valori troppo bassi. Lungo la costa il clima è mite, la media dei mesi più freddi va dai 10 gradi di Porto, i 12 di Lisbona e i 13 dell’Algarve. Grazie all’anticiclone delle Azzorre, anche durante i mesi freddi possono esserci periodi miti e duraturi alternati a giornate ventose e più fredde. Nelle regioni interne del Portogallo, allontanandosi dal mare, l’inverno è più freddo e può anche nevicare. Da marzo le temperature iniziano ad alzarsi ma l’estate inizia solo a giugno e dura fino a settembre. Solitamente la stagione estiva è soleggiata, calda e piacevole lungo le coste centrali, diventa più fresca al nord e più calda al sud. A Porto la media estiva è di 23-25 gradi mentre a Lisbona si va dai 25-28 gradi. In Algarve si possono superare i 30 gradi ma il clima rimane asciutto e i venti dell’Atlantico mitigano la sensazione di caldo. Più torrida è l’estate nelle regioni interne, nella zona di Evora o Coimbra. Il mare in Portogallo è quasi sempre fresco, a luglio e agosto sfiora i 19-20 gradi, quindi fare il bagno per noi abituati alle acque calde a volte può essere un’impresa.

Quando andare

Il Portogallo è un paese davvero molto mite a livello climatico, quindi per certi versi si può vedere tutto l’anno. Il periodo ideale in assoluto è la tarda primavera, maggio e giugno, oppure settembre, quando il clima è caldo e piacevole. Anche l’estate piena, tra luglio e agosto va bene, poiché grazie ai venti e le correnti oceaniche si percepirà sempre quella leggera brezza che smorza il caldo e comunque le temperature non sono mai esagerate,