Piazza del Congresso a Lubiana

lubiana-piazza-congresso

Ogni città, la prima volta che la si visita, ha un punto di partenza privilegiato per l’itinerario scelto. Quando sono stato a Lubiana, la prima cosa che ho visto è stata Piazza del Congresso. Non avendo mai visto prima d’ora la capitale della Slovenia, pensavo di avere di fronte a me il centro più importante, considerate le dimensioni imponenti e gli importanti edifici presenti qui intorno. Mi sbagliavo. Pochi metri più in là c’era il vero punto di ritrovo di turisti e residenti, Piazza Preseren, intitolata al poeta che ha conferito dignità letteraria alla lingua slovena.

Perché si chiama Piazza del Congresso (e non Congressi)

La Piazza del Congresso di Lubiana si chiama così perché proprio qui si tenne, quasi duecento anni fa, il Congresso della Santa Alleanza, datato al 1821. L’odierna capitale ed il restante territorio sloveno, in passato, furono sotto la dominazione dell’impero austro-ungarico. A livello architettonico, l’influenza austriaca è palese. Mi è stato sufficiente vedere le case nei pressi del centro della parte nuova di Lubiana per rendermi conto di avere di fronte una città elegante, che aveva assorbito alla perfezione la lezione liberty dei precedenti dominatori.

Una delle cose che più mi è rimasta in mente della visita alla Piazza del Congresso, oltre all’Università di cui ti parlerò a breve, è la correzione fatta al ragazzo che ci ha accompagnato da parte della guida locale. La sua colpa? Chiamare l’area Piazza dei Congressi e non con il suo vero nome. Dalla precisazione, quasi stizzita, fatta dalla signora di Lubiana, è facilmente deducibile che siano in tanti a sbagliare. Se sei un tipo precisino eccetera, ricorda di non commettere lo stesso errore. Altrimenti, fatti una risata e guardarti intorno, un singolare o un plurale non ti rovineranno di certo la visita.

Cosa vedere in Piazza del Congresso

Sul lato destro della piazza c’è l’Università di Lubiana. La capitale slovena, su una popolazione che conta circa 280 mila persone, ospita 60 mila studenti universitari. Una quota abnorme, se messa a confronto con il numero di abitanti. Il motivo? A differenza di quanto accade in Italia, qui le tasse non si pagano, fatta eccezione per un contributo annuale di importo pari a 30 euro. Se nella piazza, in altre zone centrali della città o nei locali disseminati tra la parte nuova e vecchia, vedrai centinaia di giovani, il perché è presto detto.

lubiana-universita
L’Università di Lubiana

A fianco all’edificio dell’Università si trova la Filarmonica slovena, la cui nascita risale ai primissimi anni del Settecento. Se sei appassionato di musica classica, probabilmente avrai sentito nominare almeno una volta nella tua vita l’orchestra della Filarmonica slovena. Negli anni la Filarmonica, con sede a Lubiana, è riuscita ad ottenere numerosi attestati di stima in ambito europeo e internazionale.

La struttura posta accanto è la sede della casa editrice più antica della Slovenia, la Slovenska matica. Sull’altro versante, si estende un ampio parco. L’altra attrazione principale è la chiesa delle Orsoline. L’intera Piazza del Congresso, da alcuni anni, è zona pedonale. Potrai tranquillamente scattare tutte le foto che vorrai, immagino la maggior parte al castello, senza timore del passaggio di una o più macchine. Al limite dovrai prestare attenzione alle tante biciclette che circolano da queste parti. Un ostacolo, eventuale, piacevole.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui