New York quando andare: periodo migliore per visitare la Grande Mela

New York è sempre New York. Questa frase racchiude tutto sul perché la Grande Mela merita una visita in qualunque stagione dell’anno. Rispetto ad altri paesi, in cui alcuni periodi sembrano sconsigliati, New York è una di quelle metropoli, che vuoi per gli eventi, vuoi per i prezzi più bassi di voli oppure hotel è sempre interessante da visitare. Se vi state chiedendo quale sia la stagione peggiore per andare a New York posso dirvi che la piena estate, soprattutto tra luglio ed agosto è quella in cui soffrirete di più il caldo e la forte umidità, senza considerare che in questo periodo i voli sono piuttosto cari.

new york-night

New York quando visitarla? Eventi e spunti di viaggio

Se cercate voli a prezzi bassi e hotel a Manhattan scontati o comunque al di sotto di 90 euro a notte, gennaio, febbraio e marzo sono i mesi migliori per visitare NY. Questi sono i mesi del Restaurant Week, del Capodanno Cinese e del St. Patrick Day, eventi molto importanti in città in cui poter apprezzare il folklore e il divertimento della Big Apple.

Di contro troverete temperature molto basse, possibili nevicate o pioggia, soprattutto a marzo. Se tutto ciò non vi spaventa, prenotate pure un viaggio tra gennaio e marzo, quando nei grandi magazzini sarà anche più facile fare affari grazie ai saldi.

Per un compromesso tra il freddo inverno e le temperature più miti c’è aprile: i voli già costano di più, ma almeno troverete sui 15 gradi giornalieri, in più se capitate durante le feste pasquali potrete persino assistere alla nota Easter Parade.

Maggio e giugno sono i due mesi perfetti dal punto di vista climatico: le temperature sono piacevoli e in città vanno in scena alcuni eventi di rilievo come il Tribeca Film Festival, Museum Mile Festival, il Memorial Day e Shakespare in the Park. Ovviamente hotel e voli hanno prezzi un po’ più alti.

new-york-autunno

Luglio e agosto, come dicevo, sono i mesi più cari per i voli e anche i più affollati per il turismo, dunque i prezzi degli alberghi sono abbastanza alti. Considerate pure che nei negozi e sui mezzi pubblici l’aria condizionata è molto alta e se avete sudato fuori, non è molto piacevole trovarsi da 35 a 20 gradi in pochi secondi. Di bello ci sono gli eventi estivi all’aperto, i concerti e le attività che si possono fare a Central Park.

Per evitare la folla e trovare prezzi dei voli fattibili è consigliato settembre: le temperature iniziano ad essere piacevoli, in più la massa di turisti è molto meno intensa. Settembre è il mese della Settimana della moda e degli U.S. Open.

Per fare il pieno di eventi però i mesi migliori sono ottobre e novembre. I costi per voli e hotel non sono eccessivi, il panorama è stupendo in ottobre con il fenomeno del foliage che si può ammirare a Central Park e non solo. Altri eventi importanti sono Halloween, la Parata del Columbus Day, la Maratona di NY, il giorno del Ringraziamento e l’accensione dell’albero al Rockfeller Center a fine novembre, che inaugura anche la stagione dello shopping natalizio.

Per vedere New York in tutta la sua magia, dicembre rimane il mese più affascinante. E’ vero in questo periodo i voli costano molto, ma vale la pena ammirare gli addobbi natalizi in città ed assaporare tutte le atmosfere delle feste.

Leggi anche cosa vedere a New York.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui