Montevideo quando andare e clima: i consigli per la vostra vacanza

[table id=42 /]

La cartina geografica di Montevideo
La cartina geografica di Montevideo

Oggi parliamo di Montevideo, capitale dell’Uruguay, nello specifico del clima e di quando andare nel Paese sudamericano. È la città uruguaiana più popolata e importante con i suoi 2 milioni di abitanti. Quasi cento anni fa si tenne la prima manifestazione mondiale dei campionati di calcio. La sua posizione geografica lo rende il più celebre porto del Paese. Si trova nel punto più a sud dello Stato del Sud America insieme a Punta del Este. È suddivisa in 8 municipi, 18 centri comunali e 62 quartieri.

Stagioni invertite

Il clima di Montevideo è di tipo mediterraneo. Trovandoci in Uruguay, nell’Emisfero Sud, le stagioni sono invertite. Dunque quando da noi è estate nella capitale del Paese sudamericano è inverno e viceversa. Rispetto alla nostra condizione climatica, gli inverni sono più miti mentre la stagione estiva risulta essere più piovosa, con temperature leggermente più basse rispetto a quelle a cui noi italiani siamo abituati.

La città di Montevideo
La città di Montevideo

In inverno, vale a dire da maggio a settembre, le temperature oscillano in media tra i 7 e i 18 gradi (minima e massima). Generalmente il mese più freddo è luglio ma durante l’intera stagioni non sono rare le gelate notturne in gran parte del Paese, così come a Montevideo. Le piogge sono costanti, intorno ai 90 mm ogni mese. L’inverno non è la stagione più piovosa, visto che questo riconoscimento va attribuito alle due stagioni intermedie, primavera e autunno. Solitamente marzo e ottobre si contendono lo scettro. In estate, da dicembre a febbraio, la temperatura massima si attesta sui 28 gradi mentre la minima generalmente non scende al di sotto dei 16-18 gradi.

Inverno out

Il periodo migliore per andare a Montevideo è l’estate, anche se non è da sottovalutare la primavera. Chi ha il desiderio di andare al mare e godere delle acque (fredde) dell’Oceano Atlantico i mesi più consigliati sono gennaio e febbraio. Attenzione però agli improvvisi temporali che potrebbero rovinare la vostra giornata al mare. Piove anche in primavera, ma meno che in autunno, ed inoltre le temperature sono forse più accettabili per chi soffre molto il caldo. Out inverno e autunno, quando le giornate sono spesso nuvolose e le temperature, sia dell’ambiente che del mare, non consone per una vacanza al mare.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui