Miami clima e quando andare: i consigli per la vostra vacanza

0
9
Virginia Key
Virginia Key
Virginia Key

Per chi sta pensando a quando andare a Miami e cerca informazioni sul clima, bisogna sapere che nella città della Florida questo è tropicale. Ciò significa essenzialmente estati molto calde e afose con possibilità di piogge e uragani e inverni miti e caldi moderatamente. Miami è una delle città più desiderate per un viaggio: le lunghe spiagge sabbiose, la vita notturna, i grattacieli americani e i dintorni ricchi di attrattive, rendono questa metropoli statunitense una delle mete di prim’ordine per un viaggio in Usa. E’ importante dunque conoscere il clima di Miami per non sbagliare periodo.

Il clima di Miami, in Florida

Le temperature a Miami sono comunemente calde o piacevoli. La stagione secca è quella invernale. In questo periodo le piogge sono meno intense rispetto all’estate. Da dicembre a marzo, il clima di Miami è caldo ma non afoso, piove di rado e il cielo appare spesso terso. Questo è anche il periodi di alta stagione, il più caro e quello più affollato dagli studenti e dai turisti. Da maggio ad ottobre, invece, il clima si fa molto più afoso, umido, i valori possono arrivare a 38-40 gradi e le piogge sono frequenti, soprattutto il pomeriggio.

Solitamente, però, le piogge avvengono sotto forma di temporale, durano poco e in seguito torna a splendere il sole. Durante i mesi invernali, soprattutto tra dicembre e marzo, il caldo è di solito presente ma alcuni giorni possono capitare correnti fredde che portano la temperatura fino a minime di 7 gradi di notte. Di giorno è difficile scendere sotto i 18 gradi.

Anche se è negli Usa, Miami ha un clima tipicamente tropicale, quindi il freddo non è quasi mai contemplato. In sostanza tra dicembre e marzo le temperature medie sono di 25-30 gradi. In primavera, tra fine marzo e maggio, il caldo inizia a farsi leggermente più afoso e i valori sono in crescita. Mai però come nel periodo tra la metà di maggio e ottobre, quando le punte di 40 gradi e l’afa prendono spesso il sopravvento.

Da giugno e novembre, inoltre, la città di Miami è a rischio uragani. Solitamente, se arrivano, è più alto nel periodo che va da agosto a fine settembre. L’acqua del mare è praticamente sempre balneabile e calda. In estate le temperature dell’acqua sono molto calde e quindi è facile stare a mollo a lungo. Anche d’inverno è facile riuscire a fare il bagno.
[table id=54 /]

Quando andare a Miami

In sostanza se dovete decidere quando andare a Miami il periodo migliore è quello che va da dicembre ad aprile o primi di maggio. In questo periodo, infatti, le temperature sono calde ma piacevoli e piove raramente. Oltre a vivere la spiaggia e la vita notturna, si possono fare molte escursioni alle Everglades, le isole Keyes e Orlando. Se vi interessa solo la vita da spiaggia e vivere gli eventi più importanti della città, allora è meglio andare tra marzo ed aprile. Questo però è anche il momento più affollato e i prezzi sono alti.

Per risparmiare qualcosa si può scegliere anche il periodo tra maggio e fine giugno. Il caldo è già più afoso ma il rischio uragani assente. Luglio e agosto sono i mesi più caldi. L’umidità è forte e il rischio degli uragani c’è, anche se non è detto che avvengano. Tuttavia questi mesi sono quelli un po’ meno cari per noi italiani. A Miami è già bassa stagione. Se si sopporta bene caldo e l’afa sicuramente si risparmia parecchio. I mesi sconsigliati sono da settembre a novembre, quando piove spesso e la calura è ancora peggiore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here