Malesia clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

panoramica-kuala-lampur
Una panoramica della città di Kuala Lampur

Parliamo del clima della Malesia, conosciuta anche come Malaysia, per scoprire quando andare e non sbagliare periodo per visitare questo luogo davvero interessante e ricco di contrasti. Nel paese asiatico il clima è equatoriale, ciò equivale ad un ambiente caldo, umido e spesso piovoso influenzato dai monsoni e dalla posizione sull’equatore. In linea di massima le temperature in Malesia sono sempre alte, anche se possono scendere in certi mesi dell’anno pur rimanendo abbastanza elevate ed esistono delle leggere differenze in base alla zona.

Il clima della Malesia

In Malesia è caldo e umido 12 mesi l’anno. Possiamo dire che i mesi più freschi sono compresi tra novembre e gennaio, quando i valori si attestano sui 23 gradi di media con massime intorno ai 29 gradi. I periodi più caldi sono invece compresi tra marzo ed agosto con punte di 35 gradi. La particolarità della Malesia è la piovosità accentuata, infatti, è difficile non incontrare almeno un giorno di pioggia durante la propria vacanza, anche se i rovesci arrivano di pomeriggio e durano poco. Rispetto ad altri paesi, insomma, la stagione secca non esiste e la piovosità imprevedibile e consistente.

In genere i monsoni e le piogge colpiscono la Malaysia nella parte nord est tra ottobre e gennaio, mentre tra giugno e settembre la zona colpita è quella a sud. Delle piccole differenze si possono percepire in base alle zone; partendo dalla costa est, il clima si mantiene caldo e umido con piogge abbondanti tra fine ottobre e dicembre, mentre spostandosi verso il centro sud, la piovosità continua anche a gennaio. Nella zona sud del paese piove di meno tra febbraio e aprile. Nella Malesia del nord, novembre e dicembre sono in assoluto i mesi più piovosi, mentre marzo e aprile quelli più favorevoli. Durante il resto dell’anno le piogge sono variabili e aumentano e diminuiscono a random. Stessa situazione a Perhentian e Redang.
grattacieli-kuala-lampur
La costa ovest è quella dove le precipitazioni appaiono meno intense, seppur presenti. Nell’isola di Penang piove meno tra gennaio e febbraio, nella capitale, Kuala Lumpur, la stagione meno piovosa va da giugno ad agosto o da fine dicembre ai primi di marzo. Nelle zone interne del paese, la solfa non cambia; pioggia presente quasi tutto l’anno e situazione migliore tra tra febbraio, giugno e agosto o settembre. Parliamo anche della Malesia del Borneo, dove la piovosità è ancora più presente che nel resto del paese. Ad ovest le piogge sono torrenziali tra ottobre e marzo ed è difficile passare giornate senza precipitazioni. Un po’ meglio va da aprile ad agosto.

Nel Brunei, invece, piove meno tra febbraio ed aprile. Bisogna anche considerare che la Malesia è interessata dai cicloni tropicali, ovviamente meno rispetto ad altri paesi del sud-est asiatico, ma non immune. In tal senso questi si possono presentare tra maggio e novembre. Il mare in Malesia invece è sempre caldo, dunque fare il bagno è possibile praticamente tutto l’anno.

Quando andare in Malesia

Considerando la piovosità intensa e probabile durante gran parte dell’anno, il periodo migliore si basa sulle piogge meno intense. In tal senso è consigliabile organizzare un viaggio in Malesia tra giugno ed agosto. Tenete conto, però, che sarà difficile passare giornate senza almeno uno scroscio di pioggia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here