Grotte di Frasassi: come arrivare in auto, bus e treno

genga-grotte-frasassi

Il simbolo delle Marche sono le Grotte di Frasassi. Si trovano nella frazione di Genga, situata a poco meno di 70 km da Ancona. Tutto, qui, iniziò per caso. Dalla caduta di un sasso. Ed il tempo da lui impiegato per toccare il fondo. Per gli speleologi marchigiani, sono l’Eden disceso in Terra. Chi di voi le visiterà per la prima volta, forse, farà lo stesso effetto. Di seguito trovate tutti i consigli su come arrivare alle Grotte di Frasassi. Più una piccola chicca.

mappa-grotte-frasassi

In auto

Partendo da Ancona, la strada più veloce per arrivare alle Grotte di Frasassi è la strada statale 76 della Val d’Esino. Una volta che troverete il cartello per Genga / Grotte Frasassi girate a destra. Proseguite quindi sempre dritti, per poco meno di 10 km, fino ad incontrare il vasto parcheggio dedicato ai visitatori, da dove poi prenderete la navetta che in meno di 5 minuti vi porterà all’ingresso delle grotte.

Se partite da Roma, prendete la E45. Attraverserete, nell’ordine, Orte, Terni, Spoleto, Foligno e Gualdo Tadino. Superato Fossato di Vico, proseguite sulla SS 76 per circa 5 km, fino a prendere l’uscita per Sassoferrato (girate a destra, se proseguite dritti andate verso Fabriano e Ancona). Siete ora sulla strada provinciale 16, che vi porterà fino a Sassoferrato. Superato il paese, dopo una manciata di km, incontrerete il cartello che vi farà girare a destra con le indicazioni per le grotte di Frasassi e Genga (5 km). Da qui, seguite sempre le indicazioni per le grotte, fino ad incontrare il vasto parcheggio alla vostra sinistra. In totale percorrerete poco meno di 250 km, per circa 3 ore di viaggio.

#caves#fantastic

A post shared by Andrea Bussi (@andrea_bussi) on

In bus

È possibile raggiungere le grotte di Frasassi in bus? Risposta affermativa. Per chi abita nelle Marche, ci sono i Gran Turismo appartenenti ad Autolinee Senesi, di Offida (AP), che offre collegamenti con le grotte durante la stagione estiva da Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Civitanova e Porto Recanati.

Per chi invece abita lungo la costa adriatica, sia marchigiana che, sopratutto, romagnola, il consiglio è di rivolgersi all’azienda Bonelli Bus. Fino allo scorso anno (2016 ndr) organizzava in estate escursioni per le Grotte di Frasassi con partenze da Cesenatico, Valverde, Gatteo Mare – Villamarina, San Mauro Mare, Bellaria, Igea Marina, Torre Pedrera, Viserbella, Viserba, Rivabella, San Giuliano Mare, Rimini, Bellariva, Marebello, Rivazzurra, Miramare, Riccione, Misano Adriatico, Portoverde, Cattolica e Gabicce Mare. Per le opportune modifiche vi rimandiamo al sito ufficiale bonellibus.it.

In treno

Molti sconsigliano di prendere il treno per andare alle Grotte di Frasassi. I motivi, per noi, sono misteriosi. La stazione di Genga infatti si trova proprio di fronte al parcheggio da dove partono poi le navette per raggiungere l’ingresso delle grotte. Inoltre, la fermata Genga – San Vittore rientra nella corsa del treno regionale che da Ancona arriva a Roma. Quindi, perché no? Ripetiamo, mistero.

Dintorni

Spesso siamo abituati ad offrirvi quella che i cantanti amano definire bonus track. Noi la chiamiamo “bonus trip” (sicuramente l’avete già sentito o letto un milione di volte). Non sapete cosa fare dopo o prima la visita alle Grotte di Frasassi? Anche perché girare a vuoto tra le bancarelle dell’ampio parcheggio delle grotte non è poi il massimo della vita.

Ve lo diciamo noi dove potete andare. A neanche 5 km dalle Grotte di Frasassi c’è il Tempio del Valadier. Al link che abbiamo appena inserito troverete il racconto della nostra esperienza in quello che è considerato come una delle attrazioni da vedere assolutamente se si è in vacanza nelle Marche. Pronti a stare con il naso all’insù?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here