Cosa vedere a Norimberga

Oggi andiamo alla scoperta di cosa vedere a Norimberga, una delle più belle città della Germania, che si può facilmente visitare in 1 giorno e famosa per le salsicce, dette anche Pregnitz, e il delizioso pan pepato o Lebkuchen. Situata in Baviera e con circa 400mila abitanti, fu distrutta del tutto durante la II Guerra Mondiale ma, grazie alla caparbietà e capacità del paese, è stata ricostruita totalmente rimanendo fedeli al suo vecchio centro storico, non tralasciando le antiche mura e la fortezza. Norimberga è una città romantica, caratteristica e vivibile, famosa anche per i Mercatini di Natale, che si svolgono tra novembre e dicembre che fanno parte della folta schiera dei più pittoreschi della Germania. Come anticipato, Norimberga si può vedere in un giorno, anche se rimanendo di più si possono scoprire molte sfumature di questo centro bavarese, che volendo, è abbinabile ad una visita di Monaco, raggiungibile in 2 ore.

Il centro storico la Chiesa di St Lorenz e il Kaiserburg

Il giro di Norimberga è abbastanza semplice da compiere: si parte dalle vecchie mura della città, 5 km che circondano il centro partendo dalla Frauentorturm e percorrendo la nota Königstraße, dove vedrete subito la Mauthalle (la vecchia Dogana). Queste due vie sono le più trafficate del centro storico, le possiamo ben definire le strade della passeggiata norimberghese. Passando dal ponte Museums Brucke si giunge alla Hauptmarkt o piazza del Mercato, la piazza più famosa e location del Christkindlesmarkt, ossia i mercatini natalizi. Durante il periodo delle feste non è facile ammirarla in tutto il suo splendore ma se andate in città quando non ci sono gli stand natalizi non è difficile contemplare la Schöner Brunnen (la Bella Fontana), la fonte trecentesca alta quasi 20 metri che somiglia ad un capolavoro di oreficeria formata da 40 statue che rappresentano alcuni personaggi simbolo del Sacro Romano Impero. La particolare forma a guglia la rende uno dei monumenti più interessanti della città.

konigstrasse-norimberga

Nel fulcro della località bavarese non perdete la Chiesa protestante di St. Lorenz, in stile gotico, celebre per l’Engelsgruß di Stoss e le meravigliose vetrate. Proseguendo la passeggiata si possono osservare la Chiesa di St. Martha, erta nel XIV secolo e la Frauenkirche, una delle Chiese cattoliche di Norimberga, rinomata per il carillon; ogni giorno a mezzogiorno inizia la sua danza con le statuine meccaniche che rappresentano gli elettori che sfilano davanti all’imperatore. Lungo il fiume Pregnitz si nota il Weinstadel, il vecchio deposito del vino, un angolo della città molto pittoresco fatto di ponti di legno e alberi. Mentre nei pressi del Municipio (in stile rinascimentale italiano) è situata la Sankt Sebalduskirche, la duecentesca chiesa di San Sebaldo.

Tra i must della città c’è sicuramente il Burg, la fortezza imperiale, voluta nel 1039 come dimora dei Conti Hohenzollern e in seguito, dal ‘500, ha avuto funzioni militari. Per raggiungerla è necessario percorrere una leggera strada in salita non troppo difficoltosa, che pullula di case a graticcio e scorci romantici. Una volta giunti si rimane ammaliati dal panorama sulle poetiche vie della città. Il Burg è diviso in tre zone, la più interessante da vedere è il Castello Imperiale o Kaiserburg, le stanze imperiali, ma anche il vasto cortile medievale e la Cappella Palatina. Nelle vicinanze c’è anche la Durerhaus, la casa di Durer, il pittore nato proprio in città.

I musei e l’antico cimitero

Norimberga è un nucleo che ospita interessanti musei legati alla sua storia recente, basti pensare che proprio qui i nazisti erano soliti tenere delle riunioni di partito e in seguito, sempre in città, si svolsero i Nürnberger Prozesse contro i nazisti. Per toccare con mano la storia cittadina è possibile visitare il Reichsparteitaggelände, un centro che racconta proprio quell’Area dei raduni voluta da Hitler. Tra i musei da vedere possiamo citare il Germanisches Nationalmuseum, una lunga esposizione di oggetti e monili che vanno dall’epoca preistorica ai giorni nostri. Molto interessante è il Verkehrsmuseum, ossia il museo ferroviario, un sito dedicato proprio alle ferrovie tedesche dal punto di vista storico con esposizioni di vecchie carrozze e modellini.

Il Weinstadel

Se avete ancora tempo di scoprire Norimberga potete fare un salto al Spielzeugmuseum, il museo dei giocattoli, con tutta una serie di giochi antichi in legno e collezioni moderne, e la Fembohaus, il museo della città costruito in stile rinascimentale. Si trova leggermente fuori città ma vale la pena vederlo: si tratta del Johannisfriedhof, il vecchio cimitero che ospita tombe di personaggi illustri tedeschi. A nord ovest di Norimberga, invece, spicca la Thiergartner Tor, la porta di accesso ad uno dei quartieri più romantici in assoluto.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui