Come arrivare alla spiaggia delle Due Sorelle

La spiaggia delle Due Sorelle è indubbiamente una delle più note e belle del Parco del Conero. Incastonata alle pendici del monte e riconoscibile per la presenza dei due scogli gemelli, candidi e imponenti, la spiaggia è super gettonata in estate: vuoi per il paesaggio e l’acqua cristallina, vuoi per il silenzio che la circonda. Ma come arrivare alle Due Sorelle? Teoricamente in due modi: via mare o a piedi, attraverso il famigerato passo del Lupo. Nonostante il sentiero sia stato vietato dall’amministrazione comunale, per molti escursionisti esperti rimane un modo per poter raggiungere all’avventura una delle migliori spiagge dell’Adriatico.

mappa-spiaggia-delle-due-sorelle

Via mare

Arrivare alla spiaggia delle Due Sorelle è semplice, se prendete come riferimento il porticciolo di Numana. Da qui partono ogni giorno delle gite che vi accompagneranno direttamente alla celebrata spiaggia. In particolare, dovete fate riferimento ai Traghettatori del Conero, una società che si occupa di escursioni tra le spiagge del Conero.

Il calendario delle partenze da Numana può variare, ma solitamente le motonavi partono una volta all’ora, dalle 9,30 alle 14,30. Il prezzo è di circa 20 euro, anche in questo caso però vi invitiamo a visitare direttamente il sito ufficiale dei Traghettatori del Conero per le prenotazioni e gli orari precisi. Il percorso fino alla spiaggia dura circa mezz’ora, dopodiché sarà possibile rimanere alle Due Sorelle per 2 o 3 ore e assaporare un po’ della pace che si percepisce qui.

Ovviamente, quando parliamo di pace, ci riferiamo alla bassa stagione, poiché tra luglio e agosto la spiaggia è molto affollata. Va ricordato, oltretutto, che la spiaggia delle Due Sorelle è totalmente selvaggia: non ci sono bar, né punti di ristoro, né bagni o servizio ombrelloni. Inoltre, è assolutamente vietato lasciare rifiuti, mozziconi e raccogliere pietre. Dunque, portate con voi ombrelloni, cibo, acqua e tutto l’occorrente per vivere questo luogo magico. Il nostro consiglio è quello di andare la mattina, in modo da trovare posto e assicurarvi il sole.

Volendo, è possibile raggiungere le Due Sorelle in canoa, pedalò o con un’imbarcazione propria da Sirolo, Numana o da Portonovo. Usando un mezzo proprio si può raggiungere la spiaggia in poco tempo, soprattutto con un gommone a motore. Per la canoa il percorso è un po’ più lungo, ma sicuramente permette di fermarsi in altre spiagge (tra tutte la Spiaggia dei Gabbiani e la Grotta degli Schiavi) e vivere il tutto in maniera molto più slow.

A piedi

Raggiungere le Due Sorelle è possibile se si percorre il passo del Lupo, ma il comune ne ha vietato l’accesso a causa di alcuni incidenti occorsi di recente. Fino ad un certo punto, però, il sentiero 302 è percorribile, poi si trova un cartello che vieta la continuazione. Molti turisti o appassionati infrangono la segnaletica, decidendo di procedere a loro rischio e pericolo.

Il sentiero è consigliato solo ad escursionisti esperti ed attrezzati: dura circa 2 ore, la prima parte è abbastanza semplice, l’ultimo tratto presenta invece dei punti scoscesi, in cui ci si può solo reggere a delle catene. L’inizio del sentiero è posto nei pressi del cimitero di Sirolo: camminando per un primo tratto semi pianeggiante, si giungerà in un punto in cui si vede dall’alto tutta la spiaggia. Per la vostra incolumità sarebbe meglio fermarsi e, se proprio volete arrivare fino a giù, procedere via mare. Se intendi approfondire l’argomento, ti consiglio la lettura della mia guida sulle spiagge più belle della Riviera del Conero.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui