Come arrivare al lago di Barcis

Lago di Barcis
Il lago di Barcis

Il lago di Barcis è uno specchio d’acqua artificiale situato nella provincia di Pordenone, presso la Valcellina, a 402 metri d’altezza. Ad alimentarlo è il Cellina, noto torrente del Friuli-Venezia Giulia. Sulla sua sponda settentrionale sorge il piccolo comune di Barcis, che conta meno di 500 abitanti.

Le acque verdi del lago di Barcis attraggono ogni anno migliaia di visitatori, spinti anche dalle tante attività che l’area intorno offre. Infatti, nelle immediate vicinanze si trova la foresta del Prescudin e la riserva naturale Forra del Cellina.

Ti spiegherò ora come raggiungere il lago di Barcis, illustrandoti in seguito le cose da fare in occasione della visita di un giorno nel cuore della Valcellina. Buona lettura 🙂

Come arrivare

L’abitato di Barcis e il lago sono collegati con le località vicine dai pullman dell’azienda ATAP, operativa nella provincia di Pordenone. In alternativa, hai sempre a disposizione l’auto.

In pullman

Scegliendo come mezzo di trasporto il pullman, devi fare affidamento su ATAP, la società di trasporti attiva in tutto il territorio di Pordenone. Se ad esempio parti dalla stazione ferroviaria di Maniago (la più vicina al lago), sali sulla linea 32.

  • Durata del tragitto: 27 minuti
  • Numero di fermate: 3 (Maniagolibero, Montereale Valcellina, Alcheda Bivio)

In auto

Vuoi raggiungere il lago di Barcis in auto? Ecco le indicazioni stradali principali che ti suggerisco di seguire se parti o transiti da una delle località indicate qui sotto.

  • Da Udine (70 km, 1 h 10 min): entra nella strada regionale 464, segui poi i cartelli per Basaldella e Vivaro. All’altezza di Vivaro, prendi la prima uscita in direzione Maniago. Dopo poco, superata la località del Vajont, imbocca la terza uscita seguendo il cartello Valcellina. Prosegui ora sempre avanti sulla strada regionale 251, fino a raggiungere la tua destinazione.
  • Da Treviso (90 km, 1 h 20 min): entra nell’autostrada A27, per poi uscire a Conegliano/Portogruaro sulla A28. Pochi km più avanti, esci a Fontanafredda. Da qui continua verso Roveredo in Piano, per poi fare riferimento alle località Roaiata, Maniago e Montereale Valcellina, entrando nella strada regionale 251.
  • Da Belluno (50 km, 1 h): esci dal centro abitato proseguendo in direzione nord e imboccando la strada statale 50 fino alla località Ponte delle Alpi, dove prendi la seconda uscita della rotonda entrando nella strada statale 51 di Alemagna. Vai sempre avanti per 10 km, per poi svoltare a destra all’indicazione Pordenone. Continua quindi sulla strada regionale 251 fino a destinazione.

Dove parcheggiare

Quando entri nel centro abitato segui le indicazioni per il comune, prendi poi il cartello per il parcheggio in direzione del lago (via Piave). Le strisce sono bianche, dunque non dovrai pagare nulla.

Cosa fare

Il lago di Barcis e l’area intorno si presta a molteplicità attività, tra cui tante passeggiate ed escursioni più o meno impegnative. Se è la tua prima volta qui, ti consiglio di non perdere l’attraversamento del ponte tibetano, il giro con il trenino della Valcellina e il sentiero del Dint.

Ponte tibetano

La vecchia strada della Valcellina ospita il ponte tibetano, sospeso sopra uno spettacolare canyon della riserva naturale Forra del Cellina. Mentre lo percorri, hai la possibilità di vedere scorrere sotto di te il corso impetuoso del torrente Cellina.

Trenino della Valcellina

Il trenino della Valcellina è una delle esperienze più belle da sperimentare durante un breve soggiorno a Barcis. Il suggestivo mezzo rosso e bianco conduce i visitatori sulla strada vecchia della Valcellina e alla Forra del Cellina, passando per il comune di Andreis.

Le partenze sono fissate dalla località Ponte Antoi o dalla piazza lungolago di Barcis. In alta stagione sono previste fino a 8 corse: 10.00 (1), 10.30 (2), 11.00 (3), 12.00 (4), 14.30 (5), 15.30 (6), 16.30 (7), 17.40 (8).

Orari 2019

  • 22 aprile: 11.00-17.40
  • 25 e 28 aprile: 11.00-17.40
  • 1, 5, 19, 26 maggio: 11.00-17.40
  • 1 giugno-14 luglio: festivi e prefestivi, 10.00-17.40
  • 15 luglio al 1 settembre: lunedì-domenica, 10.00-17.40
  • 2-29 settembre: festivi e prefestivi, 10.00-17.40
  • 6-27 ottobre: festivi, 11.00-17.40

Prezzi 2019

  • Corsa 1-2: 4,00 €
  • Corsa 3-4-5-6-7-8: 7,00 €
  • Bambini di età inferiore a 1 anno: gratis
  • Biglietteria: Ponte Antoi o piazza lungolago presso il negozio Souvenir Boz
  • Sito ufficiale Friulviaggi

Sentiero del Dint

Un’escursione facile, adatta a tutti, con inizio dal centro visite della riserva naturale Forra del Cellina. Lungo il percorso puoi fermarti in tre differenti belvedere con vista sul lago di Barcis, il piccolo paese e le montagne.

  • Lunghezza: 3,6 km
  • Durata: 1 h 20 min
  • Dislivello: 100 m

Attrazioni vicine

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui