Clima Cina e quando andare: consigli per la vostra vacanza

0
8

Il clima della Cina è estremamente variabile e capire quando andare è tutta una questione di aree e zone geografiche. L’immensità di questo paese asiatico è nota a tutti e, forse in pochi sanno che, anche il clima è diverso. In linea generale il nord è più freddo del sud; le zone delle montagne hanno inverni rigidi, mentre il meridione ha temperature più miti, mentre l’estate è calda al centro e sud e fresca al nord. Solitamente è proprio l’estate ad essere la stagione in cui le precipitazioni sono forti, eccetto che nelle aree desertiche ad ovest dove piove di rado.

Cina clima in base alle zone

Nel nord della Cina, compresa l’area della Manciuria, il clima è continentale; gli inverni sono molto freddi, secchi e gelidi grazie alla Siberia che influenza il clima della zona. In questo periodo le temperature possono scendere fino a -20 gradi o più, basti pensare che nella metropoli di Harbin i valori medi invernali si attestano sui -15 gradi. Il periodo più freddo va da novembre a marzo, quando difficilmente si sale sopra lo 0 termico. L’estate, invece, è piovosa e umida, soprattutto da giugno a settembre, quando i valori sono alti e si percepisce l’afa. Da aprile i valori si alzano fino e da giugno inizia a piovere con temperature che salgono anche a 35 gradi.

Nella zona del deserto della Cina il clima cambia e diventa arido; di questa zona fanno parte il Tibet, il deserto di Gobi, il Taklamakan e la parte interna della Mongolia. Qui le tempeste di polvere sono frequenti e solitamente gli inverni sono freddissimi, mentre le estati afose e aride. Quest’area cinese, in cui sono presenti molti altopiani, è caratterizzata anche da vento forte in molti mesi dell’anno con un soleggiamento decisamente buono. Nell’area della Via della Seta, gli inverni sono freddi con valori sotto lo 0 e le estati miti con punte di 25-27 gradi, ad Ürümqi, invece, gli inverni sono sempre contraddistinti da valori abbondantemente sotto lo 0 ed estati calde moderate.

Nelle montagne della Cina (la catena dell’Himalaya e lo Yunnan) le temperature sono ovviamente molto fredde in inverno e fresche in estate con punte di 20 gradi tra luglio e agosto. Sull’Everest, ad esempio, a gennaio e febbraio i valori medi sono di -30 gradi mentre in estate si sale a 16-19 gradi. Nelle montagne dello Yunnan, invece, i valori sembrano un po’ più miti e anche durante l’inverno non è difficile superare lo 0 termico.

Passiamo al clima di Pechino, una delle aree più frequentate dai turisti. A Pechino e dintorni il clima è decisamente continentale: gli inverni sono freddi ed è facile percepire temperature ben al di sotto dello 0, accompagnate dai venti di gelo con la polvere che arrivano dalla Mongolia, mentre l’estate è spesso molto umida e piovosa. I mesi più freddi vanno da novembre a marzo, mentre già ad aprile si sale fino a 18 gradi o più e via via fino a giugno e luglio, periodo in cui arriva il monsone e l’umidità è alle stelle. Luglio e agosto sono i mesi più afosi e piovosi mentre da settembre il caldo diventa piacevole. Nella zona di Shanghai, invece, il clima è leggermente diverso. Gli inverni sono miti e spesso i valori rimangono intorno ai 10 gradi, l’estate, invece, è calda e presenta valori più alti rispetto a quelli di Pechino. Anche a Nanchino e ad altre città il quadro è simile a quello di Shanghai; estati lunghe e afose ed inverni miti ma più piovosi. In questa zona, oltretutto, sono possibili i tifoni in estate.

Infine nel Sud della Cina il clima invernale è mite con valori tra 10 e 15 gradi, mentre l’estate è calda e lunga con i classici temporali pomeridiani. Nella zona di Canton, Fuzhou e l’isola di Hainan tra maggio e ottobre è praticamente sempre caldo, mentre tra novembre e aprile i valori scendono ma non di troppo.
hong-kong-central

Quando andare in Cina

 Considerando la vastità del paese e la varietà climatica per scegliere il periodo migliore in cui andare in Cina è necessario considerare l’area di interesse. In genere per vedere le città e i dintorni di Pechino e Shanghai le mezze stagioni sono le migliori, dunque aprile e maggio o settembre e ottobre. La parte sud del paese si può visitare quasi tutto l’anno con una preferenza per settembre ed ottobre. Nelle zone nel nord della Cina i periodi migliori vanno da aprile e maggio oppure settembre, mentre il Tibet è più facilmente visitabile durante la bella stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here