Clima Argentina, miglior periodo in cui andare e temperature

0
7

E’ davvero molto difficile configurare un clima unico in Argentina, vista la sua vastità. Essendo estesa per quasi 4.000 km, il clima è diverso a seconda delle zone passando da quello tropicale del nord, al clima mite della zone centrale compresa Buenos Aires, il clima freddo della Patagonia o la zona delle Ande, fino a quello subpolare della Terra del Fuoco. Partendo dal presupposto che le stagioni in Argentina sono invertite, quindi quando da noi è inverno laggiù è estate, diamo uno sguardo ai climi che caratterizzano l’Argentina così da capire meglio il miglior periodo in cui visitarla.

I vari climi dell’Argentina

Il clima del Nord dell’Argentina è subtropicale, questo significa che fa caldo quasi tutto l’anno con picchi durante i mesi estivi, mentre in inverno le temperature non scendono mai sotto i 20 gradi.

Il caldo si fa più importante da novembre a marzo, quando è facile superare i 38 gradi, mentre la piovosità è limitata. Durante i mesi invernali la notte può fare freddo, benché di giorno i valori si mantengono sempre sui 20-23 gradi. Le piogge sono moderate ma nella zona delle cascate dell’Iguazù possono cadere fino a duemila millimetri annuali.

Nel centro del paese il clima è temperato con inverni miti ed estati calde moderatamente. L’estate è piovosa e non sono rari rovesci di pomeriggio. A Buenos Aires, ad esempio, i mesi più freddi sono quelli compresi tra fine giugno ed agosto con circa 11 gradi, mentre il mese più caldo è gennaio. Situazione praticamente identica a Cordoba o Rosario.

La zona Ovest e parte del Sud dell’Argentina presenta un clima arido. Qui si trovano parte della Patagonia e la Pampa. Questa zona è caratterizzata da una notevole escursione termica tra notte e giorno e la presenza di venti forti.

Scendendo più a Sud il clima si fa più freddo, arrivando alla Terra del Fuoco dove il clima è subpolare. In estate i valori massimi arrivano a 10-15 gradi, mentre in inverno scendono facilmente sotto lo 0.
Patagonia

Quando andare in Argentina?

Scegliere il periodo più buono per visitare l’Argentina non è semplice per via della diversità climatica. In linea di massima e considerando alcune variabili il mese di novembre racchiude degli aspetti positivi che lo rendono pressoché ideale per vedere tutto il paese.

Se si vuole visitare la parte nord, dove ci sono le cascate dell’Iguazù, si consiglia il periodo tra gennaio e maggio, mentre nella zona di Buenos Aires sono le mezze stagioni le migliori. Se desiderate visitare la parte più a Sud della Patagonia, o la Terra del Fuoco andate durante i mesi estivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here