Città del Capo clima e quando andare: i consigli per la vostra vacanza

0
7
Città del Capo

Torniamo a Città del Capo, la Mother City del Sud Africa, con l’approfondimento sul clima e su quando andare nel paese sudafricano. Ci siamo stati sì e ce ne siamo anche innamorati. A proposito, se sei curioso di conoscere la nostra vacanza a Città del Capo clicca il link qui a fianco. Sole alle 4 del mattino, la culla della Table Mountain, la marcia dei pinguini, le spettacolari vedute di Capo di Buona Speranza, i ragazzini che ti chiedono l’elemosina mentre sei intento a mangiare in un locale del centro, le bancarelle in perenne costruzione e smantellamento dalle 4.30 fino alle 18, eccetera eccetera.

Le condizioni climatiche

Il clima di Città del Capo è di tipo mediterraneo. Le estati sono sì calde ma le temperature difficilmente salgono sopra i 30 gradi, salvo alcuni casi eccezionali. La temperatura massima, durante l’estate, si mantiene in media sui 26-27 gradi. Per questo la città (e i turisti) deve ringraziare l’azione mitigante del vento e dell’oceano. Certo, il sole di Cape Town è diverso dal nostro, in quanto è molto più diretto.

città-del-capoIn inverno, vale a dire da giugno a settembre, la temperatura minima è generalmente intorno ai 7-8 gradi, anche se c’è la possibilità che si arrivi in prossimità dello zero nelle giornate più fredde dell’anno. La massima, durante la stagione invernale, è intorno ai 18 gradi. La sfortuna, per chi ama il mare, è che l’acqua dell’oceano è più fredda in estate che d’inverno. “Fredda” non significa però che non si possa fare il bagno. Anzi.

Quando andare

Il periodo migliore per andare a Città del Capo è l’estate (quando qui da noi è inverno). Noi siamo andati a fine dicembre e a parte quando siamo saliti sulla Table Mountain non abbiamo mai sofferto particolarmente il caldo. In dieci giorni di vacanza, non abbiamo mai dovuto fare i conti con la pioggia. Complessivamente cadono 500 mm in un anno, concentrate per lo più in autunno e in inverno.

Tutte le giornate erano ventose, l’umidità era soltanto un vecchio (e triste) ricordo tutto italiano, dunque abbiamo sopportato abbastanza agevolmente i 26-27 gradi asciutti della città. Non lo stesso si può dire quando siamo andati a Johannesburg ma questa è un’altra storia (per chi fosse interessato, qui trova l’approfondimento anche sul clima della metropoli sudafricana).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here