Cervia cosa vedere nella vivace cittadina sulla Riviera Romagnola

Cervia è una località della Riviera Romagnola ricca di cose da vedere. A due passi da Milano Marittima e Rimini, questa cittadina costiera non è soltanto mare e spiagge ma anche luoghi di interesse storico artistico e attrattive di vario genere che ben si amalgama allo stile di vita godereccio tipico della Romagna. Durante la bella stagione, Cervia è una meta di prim’ordine per chi ama il mare, le spiagge attrezzate, il divertimento e lo shopping ma in genere, tutto l’anno, la località adriatica si adatta a vari spunti naturalistici, termali e storici. Andiamo a scoprire cosa visitare a Cervia.

Il centro storico, la spiaggia e il Porto Canale

Con i suoi 28mila abitanti, Cervia colpisce subito per il suo centro storico raccolto, vivace e le sue spiagge organizzate e prese d’assalto durante l’estate. La prima cosa che impressiona di questa cittadina dell’Emilia Romagna è la sua verdissima pineta, un’area florida e tranquilla dove rilassarsi, passeggiare o fare pic nic all’aperto. Il cuore della città, facilmente visitabile a piedi in poche ore, è molto tranquillo e allo stesso tempo frizzante; innumerevoli i negozi, i bar all’aperto e i ristoranti dove assaggiare la tipica cucina romagnola. Da vedere la Chiesa di Santa Maria del Suffragio con il suo Crocefisso ligneo, costruita nel ‘700, la Chiesa Sant’Antonio da Padova e la Cattedrale di Cervia, collocata nella piazza centrale Garibaldi, dove si trovano anche il Comune, il Teatro e la fontana di Piazza Garibaldi. Altre fontane famose di Cervia sono Angelika, la fontana dell’amore e Il Tappeto Sospeso. Immancabile una visita al Monumento a Grazia Deledda e la Villa dedicata alla scrittrice.

Una foto pubblicata da Mattia Berti (@_metberti) in data:

Passeggiando per le placide vie centrali si scorgono la Piazza delle erbe con la Vecchia Pescheria e il Piazzale dei Salinari, adiacente ai famosi Magazzini del Sale. Il centro storico è ben collegato al Porto Canale, punto di unione con Via Nazario Sauro: qui si può osservare il ponte delle paratoie e poi passeggiare lungo il porto osservando centinaia di imbarcazioni ormeggiate. Dalla zona del porto canale, a piedi, si può giungere alle spiaggia, ben 9 km di battigia finissima e stabilimenti balneari attrezzati con ristoranti e locali. L’area di borgo marina è una delle più belle di Cervia, una lunga passeggiata che si snoda tra il faro, il porto e la zona delle vecchie colonie.

Terme, musei e parchi

Da vedere il Museo del Sale di Cervia, posto all’interno dei sopracitati Magazzini del Sale, un luogo storico dove sono raccolti documenti e attrezzi per la produzione di sale nella zona. Negli immediati dintorni di Cervia consigliamo la visita del Parco della Salina, famoso sito per l’estrazione dell’oro bianco, il Parco Naturale di Cervia, dove osservare specie protette e la famosissima Casa delle Farfalle, un vero regno per gli amanti di questi insetti, dove è facile osservare centinaia di farfalle volare liberamente tra fiori tropicali e piante. Cervia è famosa anche per il suo centro termale; le terme di Cervia con le sue acque salsobromoidiche curative offrono trattamenti di vario tipo anche curativi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here