Caraibi quando andare: il miglior periodo da scegliere per una vacanza

caraibi-panorama

Tra i tanti dubbi dei viaggiatori c’è quello di decidere quando andare ai Caraibi, capirne il clima e di conseguenza scegliere il miglior periodo per evitare il temuto periodo delle piogge e uragani. Solitamente si tende a sconsigliare un viaggio nelle varie mete caraibiche durante l’estate proprio per i motivi già citati. In realtà capiremo che alcune isole sono fattibili davvero tutto l’anno. I Caraibi restano una delle zone predilette per chi cerca mare, relax, spiagge bianche, ma anche storia e cultura scegliendo, ad esempio, il Messico o Cuba. Vediamo allora che periodo prediligere per godersi le varie bellezze.

Clima

Il clima ai Caraibi è tropicale, quindi molto caldo praticamente tutto l’anno con una stagione secca, da metà novembre a fine maggio e una stagione umida da giugno a novembre.

In linea generale l’alta stagione ai Caraibi è proprio quella secca, quindi tendenzialmente da dicembre in poi, quando non piove, le temperature sono calde ma asciutte e il cielo quasi sempre sereno e soleggiato. Questo è appunto il periodo di maggior afflusso, in cui non si rischiano uragani, pioggia e umidità alle stelle.

Da giugno invece il clima diventa umido, le temperature percepite anche di 35-40 gradi e può piovere, soprattutto da agosto in poi.

Nonostante queste premesse, considerando che tanti italiani hanno le ferie sono in estate, i prezzi per una vacanza ai Caraibi sono meno alti rispetto all’alta stagione, ma sicuramente non bassissimi.

Un periodo davvero da sconsigliare è quello compreso tra metà o fine settembre e fino a metà novembre, quando la stagione non offre il meglio di sé. In piena estate, dopotutto, sopportando i valori un po’ più alti, qualche acquazzone e l’umidità è fattibile viaggiare verso i tropici.

bahamas-mare
Caraibi, Bahamas

Molto dipende quale isola dei Caraibi si sceglie. Ad esempio Aruba, le isole Vergini e Antigua, offrono un bel clima per buona parte dell’anno e anche l’estate non è sconsigliato.

In Messico si può andare anche a giugno e luglio, mentre già agosto e settembre si possono rischiare piogge e uragani, ma va molto a fortuna.

Anche le Bahamas non sono del tutte sconsigliate in estate, considerando che l’acqua è caldissima ed è un piacere fare il bagno.

Santo Domingo, solitamente presa d’assalto durante il periodo invernale, in questi ultimi anni è affollata anche in estate ma meglio evitare il periodo da metà agosto fino a ottobre.

Cuba può essere soggetta agli uragani in estate, quindi è maggiormente godibile in inverno e primavera, così come le isole Cayaman e St. Lucia. Fattibili sono Turks And Caicos, motivi per cui i prezzi rimangono sempre alti.

In sintesi il periodo assolutamente perfetto per andare ai Caraibi va da dicembre ad aprile in tutte le varie isole e mete caraibiche. I prezzi, però, sono alti nel periodo di Natale e anche a gennaio e febbraio, più competitivi tra marzo e aprile.

Ancora fattibili sono maggio, giugno e luglio, dove i prezzi sono un po’ più bassi ma può capitare qualche acquazzone pomeridiano. Da agosto, invece, va davvero molto a fortuna, quindi starà a voi decidere se sfidare o meno la sorte. Settembre e ottobre, infine, per un viaggio ai Caraibi, li sconsigliamo quasi del tutto.

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui