Buenos Aires clima e quando andare: consigli per la vostra vacanza

Torniamo ancora una volta a Buenos Aires, la capitale dell’Argentina, per parlare del clima e di quando andare. Amare alla follia un posto e pensare di tornare più e più volte. Senza un perché. Spinti soltanto dal cuore. Scollegando per un secondo soltanto (o più di uno) il cervello. A tanti argentini la capitale fa quest’effetto. Se non siete mai stati qui non potete capire. Capirete tutto pochi minuti prima della fine della vostra vacanza.

Quale clima c’è a Buenos Aires?

Il clima di Buenos Aires è temperato umido. Questo significa che si avvicina a quello di diverse città del Mediterraneo con l’aggiunta della pioggia e dell’escursione termica decisamente più accentuata. Trovandoci nell’emisfero sud le stagioni sono invertite. Questo significa che quando in Italia è inverno qui invece è estate. Viceversa, quando noi siamo al mare, a Buenos Aires si è in piena stagione invernale.

Dicevamo, esistono delle differenze tra le nostre città italiane, che appartengono alla fascia del clima mediterraneo, e la capitale dell’Argentina. La prima è rappresentato dal livello di precipitazioni in estate. Mentre da noi sono rare le piogge, sopratutto al Centro e al Sud, nella seconda metropoli più grande dell’America Latina si raggiungono i 155 mm nel mese di marzo, l’ultimo della stagione invernale. La seconda è quella dell’escursione termica. Da noi il clima è influenzato dalle azioni degli anticicloni. Qui non esistono ostacoli all’arrivo né di aria fredda né di aria calda. Per questo motivo può capitare che in inverno si raggiungono addirittura temperature che sfiorano i 30 gradi. Ma sono casi eccezionali.

Parliamo di temperature. La massima in estate si attesta generalmente intorno ai 30 gradi. D’inverno invece la temperatura massima è sugli 11 gradi. Per quanto riguarda le minime, in estate siamo tra i 18 e 20 gradi la notte, mentre in inverno si possono toccare, in media, anche punte di 7 gradi. Esistono le gelate? Sì, anche se le nevicate da queste parti sono un evento eccezionale.
Buenos Aires Plaza de Mayo

Quando andare a Buenos Aires?

Il periodo migliore per andare a Buenos Aires è la primavera, che va da settembre a novembre. C’è un però. Mettete in conto di portare l’ombrello con voi. Ci sono buone possibilità infatti che almeno un giorno della vostra vacanza potreste trascorrerlo sotto la pioggia. Niente di eccezionale in ogni caso. Sconsigliamo di andare in inverno per coloro che sono freddolosi. Oltre alla primavera potete prendere come punto di riferimento anche l’estate. Se scegliete la fine di novembre e l’inizio di dicembre, quando ancora le temperature non sono elevate, potrete godere di fantastiche giornate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here