Boulders Beach a Città del Capo

boulders-beach-spiaggia-citta-del-capo
I pinguini di Boulders Beach a Città del Capo

Boulders Beach è uno dei luoghi più belli da visitare a Città del Capo. La Mother City del Sudafrica riserva tante sorprese, come i fantastici pinguini di questa spiaggia. Già prima della partenza avevo intuito che mi sarei trovato di fronte a qualcosa di unico. Ma è quando sono arrivato a pochi passi da loro che ho realizzato quanto è speciale questo posto. Inevitabile trovare la folla di turisti, specialmente in estate. In un primo momento ti possono dare un qualche fastidio, ma pochi secondi dopo non ci badi più di tanto. Non sei al Colosseo o al Duomo di Milano. Forse qui non ci ritornerai mai più.

I pinguini di Città del Capo

Quando ero piccolo mi chiedevo se i pinguini vivessero al Polo nord o al Polo sud. La risposta nel frattempo l’ho imparata, ma mai avrei pensato di vedere per la prima volta nella mia vita i pinguini a Città del Capo. A renderlo possibile è stata la Boulders Beach, una spiaggia speciale. Ricordo che faceva caldo il giorno che l’abbiamo visitata. Fortunatamente – ma dipende dai punti di vista – c’era anche molto vento. Dico dipende perché a volte non sentire il sole reale può giocare brutti scherzi al rientro in hotel. Il mio collo e la mia schiena ne sanno qualcosa.

punto-osservazione-boulders-beach
Boulders Beach, il punto di osservazione migliore

L’inizio del percorso è stato difficile. Troppi turisti, contagiati già dalla mania dei selfie. Ci è voluto poco però per capire che il modo migliore per affrontare la situazione era di riprendere le vecchie abitudini lasciate in Italia: saltare la coda. Da lontano il gruppo di pinguini iniziava a distinguersi con maggiore chiarezza. Passo dopo passo l’occhio iniziava ad abituarsi e vedeva qualcosa di ancora più bello. Un pinguino aveva scelto di staccarsi dal resto del gruppo, non so bene per quale motivo. Vederlo camminare prima a destra e poi a sinistra, allontanandosi dalla riva, isolandosi da tutto e tutti, mi ha fatto emozionare. Più di qualsiasi selfie.

Il punto migliore per scattare le foto è la fine della passerella. Se non ti fermi ogni 2 secondi, la si completa abbastanza velocemente. In dieci minuti, più o meno, sei lì. Davanti a te i pinguini di Boulders Beach, quasi irreali se pensi che sei in Africa, ed il mare increspato dal vento, una costante che mi ha accompagnato in tutti i giorni trascorsi a Città del Capo. La foto cartolina l’ho scattata prima, vedendo il pinguino ribelle o più semplicemente unico.

Come arrivare a Boulders Beach

Io e la mia ragazza siamo andati con un tour organizzato, che includeva anche una tappa ai Giardini Botanici di Kirstenbosch. Volendo, puoi raggiungere Boulders Beach con i mezzi di trasporto pubblico partendo da Città del Capo. Puoi prendere il taxi ma ti consiglio di provare il viaggio in treno che da Cape Town ti porterà a Simon Town, dove è situata la spiaggia, che fa parte del Parco Nazionale di Table Mountain. Noi rimpiangiamo il fatto di non averlo potuto fare. Magari prenota il biglietto prima, in modo poi da non pentirti. I pinguini ti stanno aspettando. Ti ricordo infine che l’ingresso è a pagamento. Se il prezzo non è cambiato, pagherai intorno ai 40 rand. Per conoscere altri modi per raggiungere Boulders Beach, leggi anche l’altro mio articolo su come spostarsi a Città del Capo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here