Da Bangkok a Siem Reap: come arrivare in aereo, treno e bus?

siem-reap-copertina

Chi è amante dell’Asia, specialmente dei templi, si sarà domandato una volta nella sua vita come si arriva da Bangkok a Siem Reap con l’ausilio di un aereo, un treno oppure un bus. Chi va nella capitale della Thailandia per visitare i suoi monumenti artistici, strizza l’occhio anche alla vicina Cambogia, dove campeggiano Siem Reap e Angkor Wat. Dunque il quesito diventa obbligatorio, o quasi.

In aereo

Una delle soluzioni più veloci e, al giorno d’oggi, economica, per raggiungere Siem Reap da Bangkok è la tratta in aereo. Dall’aeroporto internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi a quello sito nella città di Siem Reap la durata del viaggio è di circa 50-60 minuti. I voli sono operati da Thai Smile, che è anche la più economica (circa 2.000 bath), Air Asia, Cambodia Angkor Air, Thai Airways e Bangkok Airways (circa 5.000 bath).

aereo-thai-smile

Una volta atterrati all’aeroporto di Siem Reap, il più trafficato del Paese, si raggiunge il centro in taxi (tariffa media 7 dollari) oppure con il tuk tuk, il mezzo di trasporto a tre ruote forse più famoso tra Thailandia e Cambogia. Il costo? In genere 5 dollari. Per chi non ha grandi valigie con sé può optare anche per la moto. Il prezzo del trasporto si aggira in media sui 2 dollari.

In treno

Il modo più economico per arrivare a Siem Reap partendo dalla capitale Bangkok è il viaggio in treno. Dalla stazione Hua Lamphong a quella di Aranyaprathet ci si impiegano circa 6 ore. Sei volte di più che in aereo. Risparmierete però sul prezzo del biglietto, per il quale dovrete sborsare circa 50 bath. Arrivati alla stazione di Aranyaprathet dovrete, per forza di cose, avvicinarvi al confine. Ancora una volta vi si presenteranno di fronte i ‘famigerati’ tuk tuk.

aranyaprathet-station

Un consiglio spassionato: non accettate un nuovo visto cambogiano che i proprietari dei tuk tuk cercheranno di farvi comprare, spesso ad un prezzo salato. Abbiate sangue freddo e rifiutate sempre. Le operazioni di stampa del passaporto all’uscita della Thailandia e quella del visto cambogiano si completano esclusivamente al confine, passando sotto un arco di pietra piuttosto riconoscibile. Come vi indicano, nella foto seguente, questi simpatici turistici. Tutto qui.

In bus

Esistono anche dei bus diretti che vi portano a Siem Reap partendo dalle stazioni Mo Chit 2 di Bangkok. Dovete rivolgervi alla compagnia Transport Co. Ltd, società thailandese che opera insieme alla cambogiana Nattakan. Il costo complessivo è di 750 bath, un prezzo ben diverso rispetto a quello del treno, di cui abbiamo parlato in precedenza.

confine-siem-reap

Il consiglio è quello di prenotare il biglietto alcuni giorni prima rispetto alla vostra partenza, senza aspettare il giorno stesso del vostro viaggio, dal momento che, specialmente in alta stagione, l’affluenza dei turisti potrebbe essere tale da farvi andare incontro a brutte sorprese. E sono pochi quelli che vorrebbero stare a mani vuote in una stazione di bus a queste latitudini. Prima di fare il biglietto per partire, conoscete il clima di Siem Reap e quando è preferibile andarci?

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui