Australia e Nuova Zelanda pronte ai viaggi covid free

Opera House di Sydney

Anche l’Australia e la Nuova Zelanda sperimentano i viaggi covid free. Entrambe presentano dati di contagio molto basso, forse tra i più bassi al mondo. Ecco perché dopo un anno di restrizioni e chiusure, ora i due paesi hanno deciso di aprire i confini per permettere gli spostamenti tra loro senza nessun obbligo di quarantena. 

Le regole per viaggiare tra Australia e Nuova Zelanda dal 19 aprile

Dal 19 aprile la Nuova Zelanda aprirà i confini all’Australia e viceversa. In questo modo sarà possibile viaggiare liberamente ma ovviamente rispettando delle regole di base. Prima di tutto, la riapertura sarà revocata nel caso in cui i contagi aumenteranno di nuovo.

I turisti australiani che vogliono andare in vacanza in Nuova Zelanda e viceversa, dovranno però effettuare un tampone entro 14 giorni dalla partenza che dovrà essere negativo. Sarà anche vietato partire nel caso si manifestino sintomi di raffreddore o influenzali. Durante il viaggio sarà obbligatorio indossare le mascherine e fornire tutte le informazioni di contatto per la durata della vacanza. Inoltre, in aeroporto saranno possibili controlli a campione della temperatura.

Gli esponenti del Governo hanno fatto sapere che nel caso in cui i contagi aumenteranno o la Nuova Zelanda tornerà in zona arancione, i voli potranno subire un blocco di qualche giorno, blocco che riguarda anche l’Australia. In più nessun cittadino che resterà bloccato in Australia riceverà un aiuto economico. 

Il successo dei viaggi covid free

Entrambe puntano molto alla ripresa del turismo ma è chiaro che prima di dare il via libera è necessario procedere con regole severe e cercare in ogni caso di non rendere lo spostamento semplice proprio per non far abbassare la guardia.

L’idea dei viaggi covid free sta diventando realtà anche in Europa. Oltre alle Canarie e all’Islanda, persino la Grecia sta portando avanti il progetto delle isole covid free, partendo da quelle minori, un esempio che anche l’Italia potrebbe seguire molto presto. 

Ti potrebbe interessare anche: La Grecia riapre ai turisti, 70 isole covid free

 

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui