Che viaggi sognano gli italiani per le prossime vacanze estive

Le vacanze 2021 per la maggior parte dei travel addicted saranno caratterizzate da prenotazioni last second e da una voglia matta di partire, senza badare tanto al luogo.

Tra last second e voglia di partire, le mete consigliate

Le attuali incertezze relative alle misure che cambiano di paese in paese, la pandemia che corre e le notizie non positive che sentiamo in TV non sembrano dare quella spinta ad organizzare un viaggio molti mesi prima come un tempo. Secondo un recente report di Hotels.com, Upgrade 2021, sembra che da un lato a fare da padrone saranno le prenotazioni fatte all’ultimo minuto e una sorta di impulsività nello scegliere la meta che in quel momento conviene di più, non solo in termini economici ma anche in base alle restrizioni di un dato paese e la situazione momentanea.

La voglia di viaggiare è tanta, ecco perché il 24% degli intervistati ha ammesso di essere pronto a prenotare un viaggio e partire anche il giono dopo, un trend molto in voga tra i più giovani, a cui il cambiamento non sembra fare paura.
Alcuni consigli arrivano anche per le mete tra cui scegliere, perchè se è vero che basta consultare l’elenco C del decreto per capire quali sono i paesi in cui è possibile recarsi o magari direttamente il sito della Farnesina. Weroad, ad esempio, consiglia le Canarie, dove il clima è mite tutto l’anno, è possibile passare il tempo tra surf, attività acquatiche, escursioni, trekking e un pò di sano divertimento. Le Canarie erano state scelte anche da Alpitour quando aveva proposto i viaggi covid free.
Tra le destinazioni consigliate anche la Lapponia Svedese, tra natura e silenzio e l’isola di Madeira, che accoglie anche i nomadi digitali.

Quella passione per il turismo rurale

Se il last second sembra avere un ruolo sempre più importante, è anche vero che gli italiani amano sempre di più i viaggi rurali. Secondo Airbnb, la pandemia ha fatto emergere un forte interesse per il turismo rurale, un tipo di viaggio basato più sull’idea di distanziamento sociale, staccare la spina e disconnettersi totalmente. Emerge, quindi, un chiaro interesse per la ricerca di luoghi tranquilli, isolati, itinerari insoliti in montagna o campagna o di un soggiorno in agriturismo.

Tra le mete più cercate per le vacanze estive al mare, invece, la Sardegna sembra vincere su tutti i fronti con Villasimius, San Teodoro, Alghero e Costa Rei. C’è poi la Puglia con Porto Cesareo e Gallipoli e la Sicilia con San Vito lo Capo. Ricercatissime anche la Toscana e l’Emilia Romagna con Riccione. Da un lato, insomma, c’è voglia di raggiungere mete popolari che ci fanno ricordare il nostro vecchio modo di viaggiare, dall’altro la voglia di scoprire luoghi meno noti e innovativi.

Ti potrebbe interessare anche: Le 5 mete italiane più trendy dell’estate 2021 non troppo affollate