5 mete vicino casa tra silenzio e natura per il 1 maggio

La Pasqua e la Pasquetta, almeno per quest’anno, si dovranno ancora una volta festeggiare a casa ma la speranza di organizzare una gita fuoriporta o un weekend per il 1 maggio, pandemia permettendo, c’è ed è forte. Abbiamo allora pensato a 5 mete tutte italiane e non troppo lontane da casa, ideali per un fine settimana o magari solo per un giorno, dipende ovviamente dalla distanza.

Parco Delta del Po e Chioggia


La natura, le passeggiate in bici, gli itinerari green e in genere i luoghi non troppo affollati rimangono il comune denominatore delle vacanze di quest’anno. Il Parco del Delta del Po, tra Emilia Romagna e Veneto, è il luogo ideale per staccare totalmente la spina dalla folla e immergersi nella natura pura. Tra percorsi ideali per cicloamatori, giri in barca e lunghe passeggiate silenziose non sarà difficile organizzare un weekend del 1 maggio diverso e un pò insolito. A pochi passi si trova Chioggia, la piccola Venezia, dove passeggiare tra i canali e scoprire scorci del tutto inusuali.

Costa dei Trabocchi in Abruzzo


Lungo la costa adriatica, tra Ortona e Vasto, si trova la costa dei Trabocchi, dove gustare ottimi piatti a base di pesce e fotografare le numerose casette dei pescatori su palafitte che si susseguono una dietro l’altra, la maggior parte delle quali oggi sono diventate trattorie . Tra i più famosi da non perdere il Trabocco Punta Turchino, citato anche da Gabriele D’Annunzio.

Val Vigezzo e la Ferrovia Vigezzina in Piemonte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valle Vigezzo (@vallevigezzo)


Tra Domodossola e la Svizzera si trova la bellissima Val Vigezzo, un luogo dove natura e pace vanno a braccetto e anche la folla non è troppa neppure nei periodi clou. La ferrovia storica collega Domodossola a Locarno, uno spettacolo davvero unico da ammirare dal finestrino con la possibilità di fare più soste e dividere la giornata in tappe. Poco lontano è anche possibile raggiungere il lago Maggiore con i suoi numerosi paesini scenografici.

Canfaito, Elcito e il Monte San Vicino nelle Marche

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marche Tourism (@marchetourism)


La faggeta di Canfaito è un luogo affollato sicuramente in autunno quando in tanti accorrono per vedere il foliage ma il 1 maggio può essere l’occasione per scoprire questa riserva naturale delle Marche, dove fermarsi per un pic nic e passeggiate tra faggi secolari. Poco lontano si trova il caratteristico borgo di Elcito, ma per visitarlo con poca gente è meglio arrivare molto presto.

Parco della Sila in Calabria


Immenso quanto silenzioso e ricco di spunti per percorsi tra la natura, borghi e laghi, il parco della Sila si rivela perfetto per un fine settimana di primavera. Da non perdere i giganti della Sila, il lago Cecita e il lago di Arvo, tutti raggiungibili con piacevoli camminate in mezzo alla natura selvaggia di questa terra.

Ti potrebbe interessare anche: 5 viaggi all’aria aperta in Italia da fare assolutamente dopo la pandemia