Partono i voli covid tested tra Milano e New York, come funzionano

Le compagnie aeree cercano di attrezzarsi e puntano tutto sulla sperimentazione di voli covid tested. La tratta Milano-New York sarà una di queste. Il ministro Roberto Speranza ha infatti firmato un’ordinanza che autorizza la sperimentazione di voli covid tested tra Italia e Usa, una sperimentazione che andrà avanti fino al 30 giugno 2021.

Di che cosa si tratta

Il primo volo covid tested dovrebbe partire a breve, forse già questo fine settimana. Si tratta di voli in cui prima di salire bisognerà presentare un tampone effettuato 48 ore prima che dovrà ovviamente essere negativo oppure si potrà fare anche in aeroporto a pagamento nelle apposite aeree. Una volta sbarcati a destinazione sarà quindi possibile evitare la quarantena sottoponendosi ad un test in aeroporto. Il primo volo da Milano a New York covid tested sarà operato da Delta, dal prossimo mese dovrebbero partire anche quelli di American Airlines.

La decisione di scegliere come tratta la Milano Malpensa-New York è data dal fatto che si tratta di una delle più trafficate con richieste e molti passeggeri, non solo per i viaggi di piacere ma anche di lavoro. In questo modo si spera anche di arrivare ad una ripresa del traffico aereo in tempi brevi. In una nota, Sea, che gestisce gli aeroporti milanesi, ha ricordato che i passeggeri in partenza possono anche effettuare il tampone a pagamento nell’area check-in.

Salvare il turismo e aiutare la ripresa dei viaggi

In questa fase sperimentale, che andrà avanti fino a giugno, si dovrà valutare l’efficacia di questa modalità per viaggiare sicuri a bordo aereo, in modo da arrivare all’estate molto più preparati. I voli che potrebbero beneficiare della sperimentazione sono anche quelli di Emirates e molto presto anche di Neos. A bordo aereo sarà comunque obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la durata del volo e rispettare le regole di distanziamento e sicurezza.

La ripresa del turismo passa anche dai viaggi covid-tested, si tratta di pacchetti in cui i turisti saranno sottoposti a tamponi sia prima di partire, che una volta giunti a destinazione. L’intenzione è sempre quella di spingere al più presto ad una ripresa per il settore dei viaggi.

Ti potrebbe interessare anche: Voli Ryanair, Wizz Air e Blue Panorama, le nuove rotte estive verso mete bellissime