IATA Travel Pass, inizia la sperimentazione anche in Europa

Sul sito ufficiale della IATA, l’organizzazione internazionale delle compagnie aeree, è apparsa una novità importante: Air Serbia sarà tra le prime compagnie a testare l’app IATA Travel Pass in Europa. Il comunicato integrale può essere letto nella sezione News del portale della compagnia aerea.

La fase di test inizierà nei primi giorni di aprile e interesserà la tratta che collega Belgrado con Zurigo. Dalle prime informazioni ufficiali, il periodo di prova “durerà diverse settimane”, e “i passeggeri saranno invitati a partecipare”.

Dunque, almeno per il momento, non è previsto per i viaggiatori che sceglieranno di partire con Air Serbia l’obbligo di aderire all’iniziativa, la quale dovrebbe comunque assumere un carattere internazionale nel corso dei prossimi mesi.

Duncan Naysmith, amministratore delegato della compagnia, ha accolto in maniera entusiastica la novità: “Questa innovativa soluzione della IATA è una straordinaria iniziativa, che darà ai passeggeri la certezza di soddisfare tutti i requisiti necessari per entrare in differenti aree del mondo”.

Alle parole di Naysmith si sono poi aggiunte quelle di Rafael Schvartzman, il vice presidente regionale della IATA per l’Europa: “Siamo orgogliosi di lavorare insieme ad Air Serbia per rendere disponibile lo IATA Travel Pass in Europa. Questo è il primo passo per rendere i viaggi europei e internazionali i più convenienti possibili, dando alle persone la sicurezza che stiano rispettando tutti i requisiti di accesso anti-Covid previsti dai governi”.

Il numero due regionale della IATA per il Vecchio Continente ha poi aggiunto: “Non appena i confini riapriranno, lo IATA Travel Pass sarà ulteriormente migliorato con più capacità, al fine di soddisfare tutte le richieste dei governi in merito alla verifica dei tamponi o della vaccinazione. I passeggeri di Air Serbia saranno tra i primi ad avere accesso a questi servizi”, ha concluso Schvartzman.

In conclusione al comunicato, la compagnia di bandiera della Serbia riporta la finalità ultima del pass digitale ideato dalla IATA: “L’applicazione, da intendersi come un luogo sicuro per conservare le informazioni sulla salute, non solo accelererà il processo di check-in per i voli ma creerà in futuro anche le basi per viaggi senza contatti.


Ti potrebbero interessare anche