Quando si tornerà a viaggiare? La profezia di Bill Gates

Turista a Gran Canaria (Marcin / Pixabay)

Bill Gates non è nuovo a profezie di ogni genere, spesso azzeccate o comunque discusse, dal momento che nel 2015 aveva previsto l’arrivo di una pandemia che avrebbe scosso il mondo. E non ci è voluto molto a pensare che quella pandemia di cui parlava qualche anno fa fosse proprio il coronavirus.

La profezia sui viaggi: si tornerà alla normalità nel 2022

Intervistato dal quotidiano spagnolo El Pais, Bill Gates si è persino sbilanciato sulla ripresa del turismo, una ripresa che a quanto pare non arriverà prima del 2022. Gli amanti dei viaggi, ma anche chi lavora nel settore del turismo, attendono con ansia un ritorno alla normalità, ritorno che potrebbe iniziare con il passaporto vaccinale e l’aiuto dei viaggi covid tested.

Il 2021 non sembra ancora pronto ad una ripresa e lo dimostrano anche i dati relativi alle compagnie aeree, pronte a debuttare per i prossimi mesi con più voli nazionali rispetto a quelli internazionali. Della serie, è vero che si tornerà a viaggiare in estate, quando i contagi scenderanno molto come accaduto l’anno scorso, ma è anche vero che non ci sarà un ritorno al passato con spostamenti liberi ovunque.

Secondo Bill Gates, insomma, bisognerà aspettare il 2022 per ritrovare quella normalità che avevamo fino a 1 anno fa, quando bastava acquistare un volo con un click e andare ovunque si volesse. Secondo il fondatore di Microsoft, entro il 2022 gli effetti drammatici della pandemia dovrebbero essere superati, anche se, molto probabilmente, bisognerà ancora avere a che fare con le vaccinazioni. Motivo per cui si potrà a viaggiare normalmente e anche il settore degli eventi e delle fiere dovrebbe tornare alla normalità, sempre se almeno il 70% della popolazione sarà vaccinato.

Un aiuto dai viaggi covid tested

Come accennato all’inizio dell’articolo, un ruolo fondamentale lo avranno sia i passaporti vaccinali, già pronti ad essere testati da marzo, sia i famosi viaggi covid tested ossia pacchetti in cui compreso c’è anche il tampone sia alla partenza che al ritorno. Intanto, per questo 2021 ad avere la meglio saranno i viaggi all’interno dei confini nazionali sulla scia dell’estate scorsa.

Ti potrebbe interessare anche: Come siamo messi con il passaporto sanitario per viaggiare

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui