Ryanair, EasyJet e Wizz Air pronte per l’estate 2021 con i voli nazionali

Le compagnie aree low cost come Ryanair, EasyJet, Wizz Air e Volotea sono pronte a ripartire dalla prossima estate con un occhio in particolare alle destinazioni nazionali, segno che qualcosa si sta muovendo.

Le compagnie aeree si preparano all’estate

Nell’ultimo anno la crisi dei vettori è stata tangibile e lo dimostrano i dati drammatici sui passeggeri in netto calo e ricavi ridotti all’osso. Dopo una lieve ripresa la scorsa estate, dall’autunno le compagnie sono ripiombate nell’abisso e neanche le vacanze di Natale sono riuscite a smuovere la situazione, anzi l’inverno si sta rilevando ancora più triste per i vettori, che non riescono neppure a guardare con speranza alla primavera, o almeno ai primi giorni di primavera.

Qualcosa, molto probabilmente, si muoverà da maggio o giugno, con l’inizio dell’estate, quando i contagi dovrebbero calare e con essi anche le restrizioni di viaggio, che ad oggi rendono davvero difficile organizzare qualunque spostamento.

Già alcuni giorni fa sia Ryanair che Wizz Air avevano presentato i primi programmi dei voli per l’inverno 2021-2022 segno che stavano iniziando a guardare avanti. Secondo gli analisti le 4 compagnie aeree low cost, avrebbero in programma più voli nazionali per la prossima estate. L’80% dei voli infatti interesseranno rotte domestiche, segno che anche per i prossimi mesi la tendenza a viaggiare sarà tutta per mete italiane come Sardegna, Sicilia, Puglia, proprio come era accaduto lo scorso anno.

Le previsioni per l’estate

Le previsioni attuali non permettono di pianificare viaggi a lungo raggio e rimane anche l’incognita degli spostamenti in Europa, ecco perché le low cost si sono già mosse con un operativo voli estivo che dovrebbe puntare essenzialmente al nostro paese.

L’intenzione è quella di conquistare ampie fette di mercato e non rischiare di mettere in vendita voli per l’estero con il rischio che rimangano vuoti. Vedremo nelle prossime settimane come si muoveranno le compagnie, ma se davvero l’80% dei voli estivi saranno dedicati a rotte nazionali è facile capire che per la seconda volta, ci sarà una preferenza netta per vacanze tutte italiane.

Ti potrebbe interessare anche: Ryanair apre alle vendite per i voli dell’inverno 2021-2022 con 700 rotte

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui