Viaggi all’estero nel 2021: si potrà andare in vacanza fuori dall’Italia?

Quando sarà possibile tornare a viaggiare e scoprire le bellezze del mondo? Sicuramente è una delle domande che tutti gli amanti dei viaggi si stanno ponendo nell’ultimo periodo, quando si pensava che nel 2021 ci sarebbe stata una ripresa.

E’ davvero ancora presto per tornare a viaggiare all’estero?

Se per i viaggi nazionali è facile immaginare che già dall’estate sarà possibile spostarsi liberamente, un pò meno ottimistiche sono le previsioni in merito ai viaggi intercontinentali. Alcuni esperti inglesi dell’Università di Warwick, tra cui il professor Mike Tildesley epidemiologo del Sage, al The Mirror ha frenato in merito ad una ripartenza a breve per i viaggi intercontinentali. La campagna vaccinale è iniziata da poco e per arrivare ad una vera e propria immunità serve tempo, soprattutto perchè dovranno essere molti i paesi in grado di garantire la massima sicurezza per evitare nuovi focolai. Ecco perché, per una vera ripresa del turismo, soprattutto estero, è più facile pensare al 2022 come anno clou per il ritorno alla normalità.

Un’estate ancora all’insegna dei viaggi in Italia

L’estate 2021, a detta degli esperti, sarà ancora all’insegna dei viaggi nazionali, molto più facili da gestire in questo momento, mentre per quelli intercontinentali i tempi si allungano anche se molti paesi sono pronti ad accogliere i turisti vaccinati o comunque di dimostrare di essere negativi con il tampone prima della partenza. A far ben sperare è anche il passaporto sanitario, che ben presto sarà testato da molte compagnie e dovrebbe dare una mano per la ripresa dei viaggi in aereo, fortemente limitati nell’ultimo anno. Per poter però vedere una vera partenza del passaporto sanitario digitale e soprattutto considerare anche le mappe europee del rischio, serviranno mesi.

Da qui le ipotesi degli esperti che sembrano più orientati verso il bis delle vacanze nazionali anche per l’estate che verrà. Un orientamento che sembra essere stato sposato anche dalle compagnie aeree low cost come Ryanair, EasyJet, Volotea e Wizz Air che per la prossima estate puntano alle rotte nazionali italiane rispetto ai collegamenti esterni, segno che il trend sembra già fatto. E voi cosa ne pensate? Quando si potrà tornare a viaggiare all’estero?

Ti potrebbe interessare anche: 5 Paesi dove i turisti vaccinati possono viaggiare senza restrizioni

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui