La Grecia e Israele danno il via libera ai turisti vaccinati

Santorini (Michelle Maria/Pixabay)

Tornare a viaggiare è un pò la speranza di tutti, in particolare di quei paesi che vivono prettamente di turismo come la Grecia. Proprio per questo motivo, insieme ad Israele, la Grecia sarà il primo paese ad aprire ai turisti vaccinati senza quarantena.

Via libera ai turisti vaccinati, già da marzo

Di recente, la Grecia aveva annunciato l’intenzione di vaccinare gli abitanti delle isole minori, quelli meno intaccate dalla pandemia e completare le vaccinazioni prima dell’estate, periodo in cui arrivano milioni di turisti. Sia la Grecia che Israele, come riporta Travelmole, consentiranno l’accesso ai turisti già da fine marzo o i primi di aprile purché vaccinati ma senza imporre la quarantena. Da qui la necessità di possedere il passaporto sanitario, che contiene appunto tutti i dati dei turisti e permette di vedere se il vaccino è stato effettuato.
Se la decisione dei due paesi sarà quella definitiva, dalla fine di marzo o comunque da aprile, i turisti che vorranno recarsi in Grecia non avranno bisogno ne di isolarsi né di presentare un tampone ma bisognerà però dimostrare di essersi vaccinati. Israele, al momento, ha già vaccinato una larga percentuale dei suoi abitanti, i confini resteranno chiusi fino al 20 febbraio, successivamente sta ragionando per la creazione di un corridoio di viaggio con il Regno Unito che consentirà l’accesso ai passeggeri vaccinati.

Le mappe europee

Se le decisioni saranno approvate, presumibilmente, già dalla primavera inoltrata, chi si è vaccinato potrà viaggiare in questi due paesi evitando tamponi e autoisolamenti mentre chi non si è sottoposto al vaccino dovrà continuare a seguire le regole già in essere.
E’ anche di poche ore fa la notizia che Cuba offrirà gratis il vaccino ai turisti che decideranno di andare in vacanza nel paese. Per quanto riguarda, invece, i viaggi all’interno dell’UE, ad oggi è ancora importante seguire gli aggiornamenti relativi alle mappe europee, dove vengono segnalate le zone rosso scuro e quindi sono consigliate per viaggiare.

Ti potrebbe interessare anche: Viaggi e coronavirus: i paesi più sicuri che apriranno prime le frontiere

Lascia un commento

Lascia il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui